8 febbraio 2012 redazione@sora24.it
LETTO 2.514 VOLTE

Teppismo gratuito a Sora: squarciate le gomme all’auto di un ufficiale del 41° Reggimento Cordenons.

Grave episodio di teppismo ed inciviltà l’altra notte a Sora. Approfittando della copiosa nevicata e delle strade cittadine deserte, alcuni balordi hanno pensato “bene” di recarsi sul viale che conduce presso la sede del 41° Reggimento Cordenons, situato a due passi dalla Marsicana, per squarciare con un coltello le gomme all’automobile di un ufficiale che opera nella stessa caserma volsca.
Probabilmente le polemiche scaturite nei giorni scorsi tra il sindaco Ernesto Tersigni e l’Esercito, salite alla ribalta delle cronache nazionali, hanno prodotto un effetto deflagrante nell’opinione pubblica sorana.  Così, nonostante l’equivoco sia stato risolto in poche ore mediante precise dichiarazioni stampa, qualcuno ha preferito “vendicarsi” compiendo un’azione tanto maldestra quanto infame.

Pertanto, alla luce del grandissimo impegno profuso in questi giorni di emergenza dal 41° Reggimento Cordenons Sora in concorso con il 9° Reggimento Alpini L’Aquila, cui apparteneva anche il nostro compianto maresciallo Luca Polsinelli, e sottolineando ancora una volta (speriamo sia l’ultima) che l’ormai celebre frase che campeggia sui giornali nazionali (“Chi paga per il nostro intervento?” ndr) non è partita dalla caserma guidata dal Comandante Giovanni Cosimo Borgia, porgiamo pubblicamente le nostre scuse all’ufficiale danneggiato, il quale, nonostante lo spiacevole episodio, ha continuato e continua a coordinare giorno e notte i soccorsi alla popolazione sorana.

Lorenzo Mascolo – Sora24

Commenti

wpDiscuz
Menu