3 luglio 2013 redazione@sora24.it
LETTO 2.514 VOLTE

Treno diretto Roma Termini-Sora: non ci crederete, ma una volta c’era

“Roma T. – Sora”. Questa era la scritta riportata su un cartello affisso sull’ultima carrozza del convoglio che partiva dalla Stazione Termini alle ore 21,00 ed arrivava a Sora alle 23,35. I passeggeri non dovevano scendere a Roccasecca ed aspettare la coincidenza come accade oggi, perché non appena il treno arrivava in stazione l’ultima carrozza veniva staccata e proseguiva il viaggio per la nostra città. “Era treno comodissimo, ma non esiste più – racconta Giovanni Magnone su Vita Sorana n.XIV Giugno-Luglio 1986″.

Certo, i tempi del viaggio sembrano eccessivi, ma l’apparenza spesso inganna. Del resto, se ai canonici 60 minuti necessari oggi – guidando l’automobile da “cristiani” – per compiere il tragitto da Roma Sud (o Est) a Sora via Ferentino, traffico permettendo, sommiamo anche tutto il tempo necessario per uscire dalla Capitale, spesso abbondante, ecco che la differenza tra “l’età moderna” e quella per così dire obsoleta si assottiglia.

Tutto questo senza contare che andare a Roma in automobile atttualmente può costare anche 50 euro tra andata e ritorno. Di questi tempi, dunque, non sarebbe stato malaccio avere a disposizione un servizio del genere, magari aggiornato sia nella velocità del collegamento sia negli orari delle corse. Volere è potere…

Lorenzo Mascolo – Sora24

Commenti

wpDiscuz
Menu