20 maggio 2012 redazione@sora24.it
LETTO 1.211 VOLTE

SORA – Open Day su rischio sismico: interviste al Presidente dell’INGV Prof. Gresta e alla dirigente della Protezione Civile Dott.sa Casto [GALLERY con 36 img]

Si  è svolto a Sora con successo e straordinaria partecipazione di pubblico l’Open day sul rischio sismico “Tutte je munne trèma… je nò!” che oggi ha coinvolto 25 comuni della Provincia di Frosinone. Studenti e docenti di numerose scuole della città, classificata come aree d’alta pericolosità sismica, sono divenuti protagonisti per coinvolgere la popolazione sul tema del rischio sismico e delle strategie per la sua riduzione. L’iniziativa è scaturita dalla collaborazione tra l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, il Comune di Sora, la Regione Lazio, il Dipartimento della Protezione Civile nazionale, la Protezione Civile di Sora, l’Università di Cassino e del Lazio Meridionale, l’Associazione Psicologi per i Popoli – Lazio e le associazioni comunali di volontari di protezione civile.

La Città di Sora ha dato il via alla giornata con una serie di eventi interessantissimi. Presso il Museo Civico della Media Valle del Liri, l’Assessore alle Protezione Civile Francesco Ganino ha inaugurato la Mostra “Noi e il Terremoto: dalla conoscenza alla riduzione del rischio”. Per l’Ingv erano presenti il Presidente Stefano Gresta e la Dott.ssa Concetta Nostro. Numerosissimi gli elaborati che sono stati realizzati dalle Scuole Secondarie di I Grado “Facchini” e “Rosati”, dal Liceo Socio-Psico-Pedagogico “V. Gioberti”, dall’Istituto Superiore “Tulliano” e dal Liceo Scientifico “L. Da Vinci”. Quindi, a seguire, il Concerto “Movimento in…musica” della Giovane Orchestra della Scuola “Facchini”.

Prima del momento musicale ha preso la parola la Dott.ssa Nostro dell’Ingv: “La manifestazione di oggi vuole sottolineare quanto sia indispensabile creare una rete tra istituti scolastici, amministrazione comunale e Protezione Civile. Questo è un primo inizio, è il seme di una collaborazione che va rafforzata prima delle emergenze: la rete deve rimanere sempre attiva”.

Soddisfazione è stata espressa anche dall’Assessore Francesco Ganino: “Ringrazio tutti gli attori coinvolti nell’open day: la giornata di oggi completa un progetto dalla durata triennale portato avanti con impegno dall’Ingv e da tutti i partner dell’iniziativa. Per il nostro territorio, a forte rischio sismico, si tratta di un’iniziativa fondamentale”.

L’evento è proseguito in Piazza Mayer Ross ed in Piazza S. Restituta con alcuni spettacoli e laboratori sul tema del sisma organizzati dall’Istituto Professionale “Einaudi”, dalla Scuola “Facchini” e dal II Circolo Didattico. Alle ore 11, presso la Biblioteca Comunale, alla presenza delle autorità, si è svolto un video-collegamento con alcuni dei comuni coinvolti nell’Open Day tra i quali Sant’Elia Fiume Rapido, Anagni, San Donato Valcomino, Castelliri, Broccostella, Posta Fibreno e Casalvieri.

Di seguito le interviste di Lorenzo Mascolo al Presidente dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia INGV Prof. Stefano Gresta e alla Dott. Lucrezia Casto, dirigente della Protezione Civile del Lazio

[nggallery id=299 template=caption]

Commenti

wpDiscuz
Menu