11 dicembre 2013 redazione@sora24.it
LETTO 104 VOLTE

“Un evento di valori” (di Rodolfo Damiani)

Con fede, puntualità e disciplina gli Uomini della Associazione Autonoma Arma Aeronautica hanno onorato la Vergine di Loreto, celeste protettrice dell’Arma Azzurra. Un programma austero che nulla ha concesso a “distrazioni”, un programma essenziale come si addice ad una comunità duramente colpita da un tragico incidente. Oltre ai numerosi iscritti, presenze significative il Vice Prefetto Dott.ssa Anna Infante, il Sindaco Tersigni con il Gonfalone, l’assessore Di Pucchio, l’assessore Ganino, il Consigliere Meglio, Il Comandante della Compagnia di Sora dei Carabinieri, il Maggiore Dei Cicchi della Polizia Urbana e l’alfiere, una rappresentanza del 72 ° Stormo, il Ten. Benedetto Taglioni della CRI , una rappresentanza Presidenziale dell’ANMI, una rappresentanza della Protezione civile Provinciale.

Grande riconoscenza per la presenza dei famigliari di due Medaglie d’oro, i genitori di Luca Polsinelli e la Madre del Ten. Maurizio Simone  che è stata Madrina nella benedizione del Labaro. Il Presidente Davide D’Agostino  trasmetteva il comando della Formazione ad altro membro dell’Associazione, che curava l’inquadramento della Formazione per gli onori alla Bandiera e ai Caduti, subito dopo l’ingresso in chiesa accolti con grande affetto dal Cappellano Mons. Bruno Antonellis. Grande commozione, dopo la lettura della motivazione della Medaglia d’oro al Valore Aeronautico , alla benedizione del Labaro trasmesso dalle mani della Madre dell’Eroe al Presidente, che rendeva omaggio alla signora con un mazzo di rose rosse. Messa secondo il proprio del giorno, vivificata dalle parole del Cappellano che più volte accostava i valori civili ai principi cristiani, al termine il Presidente dopo l’esecuzione  del silenzio fuori ordinanza, rendeva onore , con il contrappello ai decorati  Maurizio Simone, Alberto La Rocca, Luca Polsinelli e al caporal Maggiore Gabriele Ferri, dando poi lettura della preghiera dell’Aviatore.

Commenti

wpDiscuz
Menu