CONTATTA LA NOSTRA REDAZIONE
venerdì 17 febbraio 2017 redazione@ciociaria24.net

“Un ponte di gusto” tra Sora e Canada: prende vita il Gemellaggio tra IIS Cesare Baronio e Comune di Vaughan

“Gemellaggio IIS Cesare Baronio – Comune di Vaughan”:  è  il primo step  del progetto transnazionale “Un ponte di gusto”, portato avanti con gran successo da studenti e professori dell’IIS “CESARE BARONIO” di Sora. Il progetto, promosso dal Dirigente Scolastico Prof.ssa Biancamaria Valeri e condotto dai Proff. Laura Capobianco, Iole Capuano, Alessio Leonetti, Luca Danesi e Vincenzo Mammone, si propone di far conseguire competenze tecnico-pratiche agli allievi dell’ IIS BARONIO, competenze necessarie per inserirsi nel mercato del lavoro, sempre più ampio e diversificato; ma anche di rafforzare la capacità di saper veicolare esperienze e saperi in lingua Inglese.

“Un ponte di gusto” è un percorso che mira a valorizzare gli allievi, a potenziare le loro capacità di conservazione e presentazione dei prodotti enogastronomici locali, anche favorendo la creatività connessa alla necessaria trasformazione dei cibi locali per adeguarli alle nuove sfide del gusto contemporaneo. Ciò è possibile grazie alla pratica scolastica, ma anche grazie al confronto e al supporto della partenership delle Aziende del Territorio.

In occasione del 25° anniversario del gemellaggio Sora – Vaughan, Veroli – Vaughan, la nostra scuola rinsalda un legame già forte che si fonda su radici comune, stabilendo un nuovo rapporto che sarà “ponte” per più stretti scambi culturali, di conoscenze, di saperi e di sapori tra gli studenti di Sora e gli studenti del Comune Canadese.
Gli allievi dell’indirizzo enogastronomico dell’IIS Cesare Baronio di Sora (M. Calanca e E. Melideo; F. Rea, L. Mastroianni; F. Conte, L.Campoli) alla presenza delle numerose autorità: Prefetto sua Eccellenza Emilia Zarrilli, sindaco di Sora Arch. R. De Donatis, Assessore D. Campanari, Assessore Comune di Veroli e Assessore provinciale G. Caperna, presidente associazione ex del Baronio dott. Arcese, Presidente del consiglio di Istituto dott. M. Di Marco, dei numerosi imprenditori del settore enogastronomico del territorio: Mantova, Sulpizio, Gocce, Guglielmi, Zaffiri sponsor del progetto, del Dirigente Scolastico e dei genitori degli allievi hanno dato una eccellente prova delle loro abilità e competenze, offrendo un pranzo della tradizione ciociara, rivisitato in chiave moderna. Tra tradizione e innovazione il lavoro è frutto di un’attenta attività di ricerca e di sperimentazione. Il prossimo appuntamento sarà a maggio in Canada, dove gli stessi alunni, in attività di tutoring con gli studenti canadesi, proporranno lo stesso menù alla comunità ciociara di Vaughan.

Le alunne M. Calanca e E. Melideo

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
Menu