17 giugno 2014 redazione@sora24.it
LETTO 551 VOLTE

Una “serata sorana” il 17 settembre a Toronto: la comunità italo-canadese per la chiesa della Madonna delle Grazie

Una serata “made in Sora” in Canada. È questo uno dei più importanti e più attesi eventi in programma per la raccolta dei fondi per la ristrutturazione della chiesa della Madonna delle Grazie.

La forte e vecchia amicizia dei vari membri del comitato promotore, in particolare Alberto La Rocca, Massimo Ascione e Renzo Cancelli, con alcuni residenti a Toronto in Canada, indimenticabili nostalgici della terra d’origine, ha dato i suoi frutti. Così i contatti a Toronto con Tony Porretta, Mario Ferri, Emilio Mammone e Sam Ciccolini hanno suscitato, di nuovo e con maggiore vigore, un mai sopito amore per Sora ed i suoi simboli più cari.

Se ne parlò, quasi per gioco, tra Alberto La Rocca e Tony Porretta, nel corso di una telefonata per gli auguri del Natale scorso. Da allora, nell’interland di Toronto, hanno fatto le cose in grande. Un passaparola veloce ed emozionante. È nato immediatamente un grande interesse per l’iniziativa. È stato subito costituito un comitato parallelo, programmando tutta l’attività di informazione e di sensibilizzazione che ha coinvolto l’intera comunità italo-canadese del nostro territorio. Sono state pubblicate sui giornali, sui social network, su locandine e facebook, le foto inviate dal comitato di Sora. Inoltre è stato aperto un apposito conto corrente bancario. Tra l’altro, anche in questi giorni continuano i contatti con aziende, attività commerciali, associazioni e famiglie. Giungono notizie confortanti che tutti, proprio tutti stanno rispondendo concretamente con grande entusiasmo.

I sorani di Toronto, compresi i cittadini con le proprie radici nei vari paesi vicini, sanno bene che un richiamo così significativo, andava raccolto. E, come sanno fare molto bene lì oltreoceano, é stata già fissata, per la giornata del 17 settembre prossimo, una serata tutta “made in Sora”. La “serata clou” dell’evento consisterà in una cena di gala, con prenotazioni a pagamento, in cui saranno presenti le famiglie di Sora e dei paesi vicini, che stanno dando la loro adesione per contribuire alla ristrutturazione della chiesa della Madonna delle Grazie. Saranno presenti in Canada, da Sora per questa occasione, in rappresentanza del Comitato: Alberto La Rocca, Massimo Ascione, Renzo Cancelli, Massimo Montebello e Lucio Tatangelo accompagnati, naturalmente, dal parroco mons. Bruno Antonellis. “Sono stato più volte in Canada, ha affermato Alberto La Rocca, e non avevo dubbi sul grande affetto per il nostro territorio che lega i nostri concittadini là residenti. La comunità italo-canadese ha avuto grandi personaggi sempre molto legati alla loro terra di origine. Ne cito uno per tutti, il mio caro amico Alfredo De Gasperis, scomparso l’anno scorso. Nei vari contatti telefonici e via e.mail con gli amici che ci stanno dando una mano in Canada per tale evento, si percepisce un grande desiderio di affetto e di stretti legami con la loro origine di cui sono tutti fieri. Noi non possiamo che essere loro infinitamente grati. Stiamo raccogliendo in un video, che porteremo in Canada, tutte le emozioni che noi stiamo vivendo in diretta, comprese le tante testimonianze dei maggiori personaggi coinvolti in questa bellissima avventura”. È vero, a Toronto pulsa e vive un’altra magnifica “Sora” che custodisce ancora i nostri valori, le nostre tradizioni, con memorie e ricordi indimenticabili. Ed il desiderio che accomuna la realtà sorana a Toronto e la Sora che si specchia, qui, nel Liri, ora è uno solo: vedere rifiorire, come è sempre stata, la chiesetta della Madonna delle Grazie.

Gianni Fabrizio

Commenti

wpDiscuz
Menu