12 aprile 2013 redazione@sora24.it
LETTO 361 VOLTE

Università: al via la seconda edizione dei seminari sociologici organizzati dal Prof. Lucio Meglio

Dopo la prima edizione svoltasi lo scorso anno ed avente come oggetto la tematica dello sviluppo locale, quest’anno il ciclo di seminari organizzato dalle cattedre di Sociologia del prof. Lucio Meglio dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, avrà come argomento principale l’innovazione e l’analisi dei modelli del giornalismo radio-televisivo, ragione per la quale la sede delle conferenze sarà il polo didattico di Sora, sede del Cdl in Scienze della comunicazione. Ricco il parterre di ospiti tutti provenienti dal mondo del giornalismo professionale sia nazionale che locale. Si partirà il prossimo 18 aprile con Lorenzo Ottolenghi, responsabile rapporti con la stampa della presidenza Rai, che presenterà gli ultimi modelli del linguaggio radiotelevisivo in Italia. Il 23 aprile sarà la volta del direttore di Teleuniverso Alessio Porcu, che organizzerà un laboratorio di comunicazione politica avente per oggetto lo studio delle campagne elettorali in provincia di Frosinone. Il 30 aprile si parlerà di giornalismo sportivo con Manuel Parlato, direttore dell’emittente televisiva Napoli calcio live. Il mese di maggio si aprirà con l’incontro del 14 maggio, che vedrà la partecipazione di Giuseppe Maria Gnagnarella, già conduttore di trasmissioni su Rai3, ed attuale componente dello staff dei rapporti istituzionali della Rai, che dibatterà su Rai e politica. Infine, con una data ancora da definire, gli incontri si chiuderanno con Laura Pintus, giornalista Rai della rubrica Eat Parade del Tg2, che affronterà la tematica del giornalismo enogastronomico in Italia.

Un ciclo di seminari che, nelle parole dell’organizzatore, rientrano appieno nella mission dell’Università, ossia quella di creare un sapere spendibile sul territorio e per il territorio, creando incontri volti a favorire il dialogo fra Istituzioni e società civile. I seminari sono rivolti agli studenti ma anche a coloro che liberamente volessero parteciparvi.

Commenti

wpDiscuz
Menu