lunedì 29 dicembre 2014 redazione@sora24.it

“Uomo e Galantuomo”: è stata questa la prima opera che ha fatto registrare il tutto esaurito all’Auditorium “Baronio”

Grande successo di pubblico al “Baronio” per il secondo appuntamento della Stagione Teatrale Sorana con “I Commedianti del Cilindro”.

Il secondo appuntamento con la Stagione Teatrale Sorana si è svolto Domenica 28 dicembre 2014 ed ha fatto registrare il tutto esaurito nella sala Auditorium “C. Baronio”. In scena “I Commedianti del Cilindro” che hanno omaggiato il drammaturgo napoletano Eduardo De Filippo, in occasione del trentennale dalla scomparsa, proprio con una delle sue prime commedie: “UOMO E GALANTUOMO”.

Riportiamo qui le parole di Federico Mantova, regista della messinscena: «E’ una soddisfazione sapere che siamo riusciti a strappare molte risate al numeroso pubblico presente in platea e in galleria e ancora di più constatare che la gioia di recitare da parte di noi attori si sia, in qualche modo, trasformata in divertimento per il pubblico».

Nonostante l’ampia durata della rappresentazione, in tanti sono rimasti fino alla fine per applaudire la divertente commedia eduardiana degli equivoci, dove l’ipocrisia dei galantuomini si scontra inevitabilmente con la sopravvivenza degli uomini.

Abbiamo visto un’ottima prova corale da parte della compagnia stessa. La commedia è stata interpretata dai seguenti attori: Federico Mantova, Laura De Ciantis, Andrea Conti, Piergiorgio Sperduti, Luca Castaldi, Cristina Angrisano, Carla Gemmiti, Stefano Lamanna, Giulia D’Ovidio, Chiara Muci, Aldo Falcone, Emanuele Marcelli. Tecnico di scena: Marco Persichetti. Collaboratore: Davide Marcuccilli.

Appuntamento per tutti a domenica 4 gennaio 2015 alle 17,30 per seguire la Nuova Compagnia delle Arti di Gallinaro con lo spettacolo “Lo schiavo d’amore Ghanem e Qut al Qulùb”, tratto da “Le Mille e una notte”, adattamento e regia di Oreste Capoccia, coreografie a cura di Federica Pede.

Raffaele Sciarretta – Sora24

Commenti

wpDiscuz
Menu