martedì 27 maggio 2014 redazione@sora24.it

Venerdì 30 Maggio i bambini dell’Achille Lauri ci invitano al loro spettacolo di fine anno

Per l’Istituto Comprensivo n.3 di Sora, diretto dalla dott.ssa Marcella Maria Petricca, si preannuncia un fine anno scolastico pirotecnico. Un finale delle attività curricolari ricco di singolari iniziative. Il 30 maggio, dalle ore 16.30,in via Lungoliri Della Monica, sarà caratterizzato da eventi, incontri, manifestazioni culturali e sportive che coinvolgeranno docenti, alunni, genitori e personale ausiliario e, come veri protagonisti, i bambini della “Sezione Primavera”, della Scuola dell’Infanzia “Rione Indipendenza” e della Scuola Primaria “Achille Lauri” per la conclusione del progetto: “Un anno insieme con azioni ed emozioni”. “Sono questi, giorni di un’intensa attività didattica che abbraccia tutti i saperi. Il nostro progetto finale, ha dichiarato il dirigente scolastico Marcella Maria Petricca, é un originale compendio delle varie iniziative che ci hanno impegnato per l’intero arco dell’ anno scolastico.

Ringrazio i miei insegnanti, i genitori, i nostri meravigliosi bambini e quanti hanno collaborato a far “vivere” la nostra Scuola, con vero spirito di sacrificio attraverso proposte educative e didattiche di eccellenza e di grande qualità formativa. Questi i momenti della manifestazione che avrà luogo il 30 maggio, con inizio alle ore 16.30, al Lungoliri Della Monica: Mostra sull’Attività di Cineforum organizzata nel II quadrimestre; Mostra dei lavori realizzati dagli alunni al termine del laboratorio di Storia; esibizione dei gruppi storici delle “Mini Majorettes e degli Sbandieratori; Saggio finale mini-danza della Scuola dell’Infanzia; Strade per giocare.

Una festa finale all’aria aperta, ha affermato ancora la dott.ssa Marcella Maria Petricca, che si svolgerà in un “fuoripista insolito”: proprio la strada, dove raccontando il nostro percorso si giocherà con gioia ed allegria. Il progetto realizzato durante l’anno scolastico 2013/2014, proposto come ampliamento dell’Offerta Formativa, ha cercato, con linguaggi diversi ,di suscitare interessi, curiosità e rispetto verso tutto quello che appartiene al nostro territorio ed oltre, sia da un punto di vista naturalistico che culturale.

Una delle attività che si è rivelata di grande stimolo all’apprendimento dei nostri alunni è stata quella realizzata con il progetto “ Cineforum”. Per questo rivolgiamo un sentito ringraziamento “all’Associazione Giuseppe Capobianco, Casa del Sorriso” e all’ on. Enzo Di Stefano, che hanno destinato le attrezzature di una sala cinematografica al nostro Istituto Comprensivo n.3, permettendoci così di esplorare nuove forme di didattica interattiva sicuramente più motivante. è’ notorio infatti che “Una sola immagine può dire più di cento parole”. In ambito scolastico si riconosce al cinema la sua preziosa funzione educativa in quanto mezzo al servizio della didattica, non limitandosi solo a veicolare contenuti disciplinari, ma utilizzandolo come occasione di incontro, di dialogo, di riflessione e di rielaborazione.

Da quest’anno, inoltre, nel plesso “A. Lauri”, arricchito da questa ulteriore risorsa, è stato possibile organizzare, oltre a valide ed efficaci proiezioni, anche ulteriori eventi come stimolanti incontri per scambi socio-culturali. I nostri gruppi storici: Mini Majorettes e Sbandieratori, ieri come oggi, continuano ad appassionare tanti bambini della nostra Scuola. Il saggio di mini-danza, curato dalla maestra di ballo, Domenica Peticca e riservato ai piccoli della Scuola dell’Infanzia, è una piacevole esperienza di psico-motricità e non solo. “Strade per giocare”, vuole significare riappropriazione , almeno per un giorno, di uno spazio nel quale qualche decennio fa intere generazioni sono cresciute sotto gli occhi di adulti più attenti. Oggi, vorremmo far riscoprire il piacere di stare bene insieme agli altri, giocando in strada con fantasia, movimento e in libertà. Il filo conduttore che animerà “i giochi” sarà: la scoperta del divertimento attraverso i cinque sensi. Come sempre, ha concluso la dott.ssa Marcella Maria Petricca, la documentazione dell’intero lavoro scolastico sarà affidata al giornalino “Finestre Aperte”, arrivato alla 20^ edizione e inserito fra i primi cento giornalini d’Italia tra i 1.625 presentati all’Associazione Albo Scuole d’Italia”.

Commenti

wpDiscuz
Menu