martedì 13 maggio 2014 redazione@sora24.it

Viale Regina Elena: Sorani godetevi l’ultima trovata

Quattro sensi unici nello spazio di dieci metri per regolarizzare un qualcosa che non sappiamo più come definire. Lo abbiamo chiamato “marciamacchine” e in mille altri modi, ma l’amministrazione comunale di Sora è andata fino in fondo perché, a suo modo di vedere, in quella zona l’esigenza di posti auto è un problema assai rilevante. Sì, talmente rilevante che durante la giornata 99 volte su 100 si trova posto lungo il viale.

Da qualche giorno, in corrispondenza dell’incrocio più assurdo, quello tra Viale Regina Elena, via Giuriati, via Ferri e via San Giuliano Sura, sono comparsi ben quattro sensi unici, nello spazio di una decina di metri, con i quali si consente di salire sul marciapiedi (ma non di scendere) con l’auto attraverso lo scivolo immortalato nell’immagine. Dietro i sensi unici, difatti, ci sono i divieti di transito.

Dunque, immaginiamo che provenendo da via Ferri si possa salire sullo scivolo. Idem da via Giuriati e addirittura da via Regina Elena. Ora: chiudiamo gli occhi pensiamo ad un’auto che deve salire “sul marciapiedi”(!) mentre l’incrocio è occupato da altri veicoli. Il tutto, senza uno straccio di segnaletica orizzontale sull’asfalto. Fantastico.

Detto ciò ribadiamo due concetti:

  1. Il “marciamacchine” di viale Regina Elena va eliminato perché lungo il viale e nella vicina Piazza Annunziata ci sono posti in abbondanza a tutte le ore del giorno, lo abbiamo documentato più volte.
  2. Se non si decide di eliminarlo bisogna togliere almeno lo scivolo immortalato nell’immagine, come abbiamo già detto anche un paio di mesi fa, in quanto aumenta notevolmente la confusione e la pericolosità nell’incrocio sul quale è esposto.

Lorenzo Mascolo – Sora24

Commenti

wpDiscuz