26 ottobre 2014 redazione@sora24.it
LETTO 1.857 VOLTE

Vittorio Di Carlo: le prime dichiarazioni del neo consigliere provinciale

«Le elezioni provinciali, stante anche la novità apportate sulle modalità di voto, è stato un vero e proprio trionfo della lista di Forza Italia in sostegno al candidato Presidente Antonio Pompeo, al quale faccio i migliori auguri di buon lavoro.

La mia elezione come consigliere provinciale, tra i primi eletti in Provincia con circa 4.000 voti, ha rappresentato senza alcun dubbio una riconferma importante per la nostra città e per questo vorrei sentitamente ringraziare tutti gli amministratori che mi hanno sostenuto, nell’intero territorio provinciale, e in particolare tutto il Gruppo consiliare di Forza Italia di Sora – Lino Caschera, Antonio Lecce, Alessandro Mosticone, Giacomo Iula – e i consiglieri Fausto Baratta e Massimo Ascione, per il loro sostegno.

Grazie alla mia elezione, il consiglio provinciale di Frosinone, composto da soli dodici consiglieri, ha un rappresentante sorano. Sono molto rammaricato circa la mancata elezione del Sindaco Ernesto Tersigni, in quanto la sua elezione avrebbe rappresentato certamente un ulteriore punto di forza per la città di Sora all’interno del Consiglio provinciale. Sora ha rischiato, con il flop elettorale del Sindaco Tersigni, di non avere rappresentanti nel consiglio provinciale. Sono rimasto molto colpito dal modesto risultato elettorale conseguito dal Sindaco Tersigni, che per quelle che erano le premesse della vigilia elettorale, lo davano tra i primi eletti. Consiglio vivamente al Sindaco Tersigni di effettuare una attenta e seria riflessione politica sullo scarso risultato conseguito e sulla sua “risicata” e inaffidabile maggioranza, che non lo ha sostenuto. Se analizziamo i numeri, tolti i voti del Sindaco Ernesto e di suo fratello Valter Tersigni, sicuramente ha raccolto ben poco. A questo punto, il Sindaco Tersigni dovrebbe trarne le dovute conseguenze e valutare seriamente la possibilità di fare un passo indietro, in quanto con una chiara “bocciatura” elettorale da parte della sua maggioranza, non credo che la sua esperienza amministrativa durerà a lungo.

Con la mia elezione, Sora e tutto il comprensorio, avrà un punto di forza, considerato il fatto che ho avuto l’onore, già nella precedente consiliatura, di sedere in seno al consiglio Provinciale di Frosinone, di conoscere bene la macchina amministrativa, le problematiche del territorio e in quanto già delegato alle politiche sociali di aver sostenuto tantissime iniziative, in particolare in questo territorio.

Rispetto ad alcuni consiglieri neo – eletti, senza alcun dubbio, mi sento di dire che l’esperienza positiva della scorsa amministrazione provinciale, conclusasi prima della sua naturale scadenza, mi dà la forza e la carica per aiutare attivamente questo territorio, che in questo momento richiede di un attento e doveroso impegno da parte di tutti.

Già nella scorsa amministrazione provinciale stavo lavorando su una proposta di progetto di fondamentale importanza per il nostro territorio, ed in particolare per la città di Sora, che porterò sin da subito all’attenzione del Presidente Pompeo. Il progetto prevede di creare a Sora, un campus scolastico delle scuole superiori al fine non solo di dare ai giovani strutture scolastiche più sicure e all’avanguardia ma anche di eliminare affitti e costi, divenuti insostenibili.

Il 30 ottobre p.v. alle ore 17.00 è stato convocato il primo consiglio provinciale e nei prossimi giorni il Presidente conferirà ai consiglieri che compongono la maggioranza le deleghe relative ai vari settori.

Ci sono, quindi, tutte le condizioni per agire, come ho sempre fatto, per il bene di questa provincia ed in particolare di Sora e il suo comprensorio, in un ottica di rilancio dello stesso.»

Vittorio Di Carlo

Commenti

wpDiscuz
Menu