19 settembre 2017 redazione@sora24.it
LETTO 654 VOLTE

Volley: Armata Volsca pronta all’ennesima battaglia. Il Sora non sarà solo a Frosinone

La curva bianconera ha lanciato un messaggio di grande compattezza.

Il Memorial “Nonno Gino”, vinto dalla Taiwan Excellence Latina, è stato per la Biosì Indexa Sora un ottimo momento di valutazione della condizione attuale, ma anche una situazione di grande spettacolo, dove il volley ha incrociato l’intrattenimento. L’evento, come ogni anno, è stato di notevole portata e molto seguito dal pubblico che non ha voluto perdersi l’occasione di vedere altre formazioni di serie A, tra cui una diretta concorrente dei bianconeri per la SuperLega, nonché campioni acclamati del calibro di Savani e Giovi, bronzo alle Olimpiadi di Londra 2012, o di Sottile, argento ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro del 2016.

Patron Gino Giannetti commenta così il weekend di pallavolo organizzato dal proprio club:
“Sicuramente c’è stata una buona affluenza di pubblico e contiamo di essere stato di molto aiuto nei confronti dei nostri tifosi per l’allestimento delle navette durante il prossimo campionato. Si è vista una buona pallavolo, dei fondamentali da rivedere in diverse squadra che, per ovvie ragioni, a questo punto della preparazione hanno giocato con diverse menomazioni ed assenze, ed è giusto che sia così, si fanno proprio per questo questi tornei. Contiamo di fare sempre meglio perché siamo una squadra che, come ha dimostrato nel corso della competizione, sa vendere cara la pelle. Abbiamo avuto la possibilità di mettere in campo due giovanissimi sorani che hanno ben figurato e che si sono adoperati per contenere gli attacchi avversari, e per questo siamo molto soddisfatti. Tutte e quattro le partecipanti hanno onorato come meglio non si poteva questo appuntamento al quale noi, come società e come famiglia, siamo sempre stati molto attenti”.

Alle parole di Gino si accoda il fratello Ivan Giannetti:
“Come accade oramai da diversi anni, siamo tornati con il memorial “Nonno Gino”, sperando di aver saputo creare una nuova edizione sempre più bella delle precedenti. Naturalmente abbiamo invitato un’altra squadra di SuperLega, come noi, e due squadre di A2, Bergamo e Siena, competitive, ambiziose e che secondo me si giocheranno l’ingresso in massima serie per il prossimo anno. Come ogni anno, quindi, spero sia stato lo spettacolo dello sport il protagonista di questo fine settimana al PalaGlobo”.

Ad esprimere soddisfazione per la piena riuscita della kermesse, non poteva esimersi il presidente dell’Argos Volley, Enrico Vicini, che dice:
“L’affluenza del pubblico in entrambe le giornate è stata ottima. Come avevamo anticipato in conferenza stampa qualche giorno fa, tutto l’incasso sarà devoluto alla tifoseria organizzata per aiutarla nelle trasferte di campionato a Frosinone. Siamo molto contenti perché si è vista una buona pallavolo e, dal mio punto di vista, si sono visti anche tanti spunti per il tecnico Barbiero. I ragazzi sono giovani e devono crescere, ma hanno tanta voglia e ho l’impressione che, in durante la stagione, potremmo toglierci tante soddisfazioni”.

Cristina Lucarelli – Biosì Indexa Sora

Commenti

wpDiscuz
Menu