Pubblicità
venerdì 5 febbraio 2016 redazione@ciociaria24.net

Volley: Domenica al Forum di Assago storica finale di Coppa Italia tra Sora e Vibo Valentia

Un appuntamento con la Finale la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora non l’ha mai avuto, e forse è stata talmente tanto attesa che ora sono tutti pronti per viverla. Domenica 7 febbraio alle ore 14,00 al Mediolanum Forum di Assago, all’interno del più ampio contesto di Del Monte® Volley Land, la gigantesca fiera della pallavolo in programma questo week and, la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora si giocherà la Finalissima della Del Monte® Coppa Italia di Serie A2 sfidando la Tonna Callipo Calabria Vibo Valentia.

È questo il leitmotiv della stagione sportiva 2015-2016, Sora vs Vibo Valentia. E ora che il campionato si ferma per dare spazio alla Del Monte® Coppa Italia, la Globo ha appena riconquistato la vetta della classe dopo che la Tonno Callipo nel posticipo della quinta giornata del girone di ritorno è caduta al quinto set a Brescia mentre l’attuale capolista ha inanellato la terza vittoria piena consecutiva.

Il cammino in campionato è ancora lungo mentre quello in Coppa è arrivato all’epilogo finale. Un percorso senza macchia e segnato dalla vera vittoria in campo con Sora che ha conquistato una storica Finale Del Monte® Coppa Italia davanti al proprio pubblico del PalaGlobo “Luca Polsinelli” battendo Cantù nei Quarti e superando la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania in Semifinale. Con un memorabile e meritato risultato, alla sua settima partecipazione alla competizione, la Globo sfata il tabù Finale e domenica sarà nell’Olimpo per scrivere il suo nome accanto a quello dei big.

“Siamo di fronte all’appuntamento più importante della stagione fin qui trascorsa – dice coach Fabio Soli -. Entrare in Finale era un obiettivo che la società si era prefissato dai primi movimenti di mercato, e fin quanto fosse ambito è stato chiaro dopo l’ultima palla caduta nella gara di Semifinale contro Tuscania. Negli occhi di tutti si poteva leggere la grandezza di quanto accaduto, non è stato semplice ma il gruppo se l’è guadagnato e anche tutto il pubblico del PalaGlobo che ha potuto gioire in casa sua. L’obiettivo raggiunto però lo definirei “di passaggio” in quanto, una volta conquistata la Finale, questa squadra può avere l’ambizione di andare a Milano e giocarsela. Questo è quello che merita la società Argos Volley per tutti gli sforzi profusi, sia economici che sociali, nei tanti anni di attività investiti per il movimento pallavolistico locale e nazionale.

Il calore dei festeggiamenti, delle parole, degli abbracci che ancora continuano ad arrivare, mi fa capire che tutta la città di Sora è orgogliosa di quanto fatto e di quanto si potrà raggiungere. Noi andremo a Milano per onorare questo traguardo cercando di esprimere la nostra pallavolo nel miglior modo possibile. Nel gruppo c’è fiducia e tranquillità, il serbatoio fisico e mentale è pieno, e arrivare a Milano e capire la vera entità della competizione inserita in un grandissimo evento di portata nazionale ci farà venire ancora più voglia di scrivere Sora su quel palcoscenico”.

La Finale della Del Monte® Coppa Italia di Serie A2 dunque offrirà una sfida di altissimo livello tra le due squadre che stanno dominando la Regular Season. L’avversaria, la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, è la detentrice dalla Del Monte® Coppa Italia Serie A2. Arriva alla disputa della sua quinta Finale dopo le prove di forza con Ortona nei Quarti di Finale e Siena in Semifinale. Nella sfida di Assago coach Mastrangelo, i suoi ragazzi e tutta la società calabra, inseguono il terzo alloro tricolore per arricchire la bacheca che vanta già le vittorie del 2003 e quella dello scorso anno e per essere l’unico club che abbia mai vinto due edizioni consecutivi della manifestazione. Per dovere di cronaca Vibo Valentia ha negli annali anche due finali perse, quella 2004 e del 2008.

Novità in campo per entrambe le squadre il Video Check, che per la competizione sperimenta anche il terzo arbitro. Per le quattro partite di Assago infatti, la FIPAV per la prima volta designerà anche il “terzo uomo”, di fatto arbitro di riserva ma con funzione decisiva sulle chiamate Video Check. Seduto vicino alle Addette Video Check, anche loro arbitri, il terzo fischietto controllerà le immagini comunicando il responso via radio. Per questa comunicazione si utilizzeranno i walkie-talkie digitali criptati di proprietà della Lega, usati anche in Champions League. Quindi niente più “passeggiata” al monitor per il secondo arbitro ma un più rapido giudizio da parte di un collega che segue il match a bordo campo.

Carla De Caris – Responsabile Uff. Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DI OGGI a Sora
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA