19 dicembre 2016 redazione@sora24.it
LETTO 402 VOLTE

“VORTEX Racconti brevi e poesie” di Marco Vicini e Francesco Simoncelli

Marco Vicini e Francesco Simoncelli presentano, mercoledì 21 dicembre alle ore 17:30, "VORTEX - Racconti brevi e poesie" presso la sala Vincenzo Simoncelli della Biblioteca Comune di Sora

“VORTEX – Racconti brevi e poesie”, di Marco Vicini e Francesco Simoncelli, narra la storia di un incontro dal quale sono germogliate idee e progetti dei due giovani autori.
Il catalizzatore di questo fatidico incontro è stato l’affresco “Sora che sogno” realizzato dal Maestro Vico Calabrò presso il Comune di Sora, il cui magnetismo ha attirato a sé i due autori e ne ha destato la fertile immaginazione. Ammirando la sincronia dei colori e delle immagini narranti la storia di Sora, hanno intrapreso un viaggio che li ha portati a sondare ogni scorcio della città al fine di trarne la massima ispirazione.

Sebbene non tutte le storie abbiano come protagonista la Città stessa, essa è sempre al centro dell’attenzione poiché rappresentante l’humus ideale dal quale far sbocciare il proprio estro. Esso, cresciuto, ha acquisito vigore diventando un VORTICE inarrestabile di emozioni, sensazioni, sentimenti e passioni. Passando dall’amore all’odio, dal coraggio alla paura, dalla voglia di riscatto alla riflessione filosofica, scruterete nell’animo degli autori ottenendo il lasciapassare per un mondo fantastico e avvincente in grado di stuzzicare il vostro interesse.

L ‘ispirazione concessa dal territorio è stata importante per presentare questo libro ma non mancano le citazioni per quei giganti della letteratura che hanno forgiato la penna di entrambi gli autori. Marco Vicini e Francesco Simoncelli sperano soprattutto di sorprendere voi lettori con gli ultimi due racconti: un esperimento letterario appassionante, alla cui base ci sono tematiche sociali e psicologiche rilevanti.
VORTEX, “Sinonimo di umanità e passione civile” così definito dall’Egregio Luigi Gulia; ”l’evocativo titolo VORTEX ben richiama il vortice di emozioni e passioni che, scaturito dall’intimo degli autori, coinvolgono il lettore, aprendolo a riflessioni su aspetti importanti anche a sfondo sociale”, come descritto dal Sindaco di Sora Roberto De Donatis; ”i sogni lentamente senza fatica diventano realtà ma serena,i versi mentre attingono alle esperienze giovanili, si colorano di speranza senza dare spazio alle nostalgie”,così come scrive Monsignor Don Bruno Antonellis; ”VORTEX è un titolo appropriato, entrambi gli autori ci coinvolgono in un vortice di sentimenti e sensazioni che non ci lasceranno indifferenti. Malgrado i loro diversi campi letterari e forse una diversa visione della condizione dell’uomo,essi si completano esprimendo con convinzione un’innegabile dualismo dell’essere umano”, così come riporta il Prof.Lorenzo Luciani dell’Università di Rochester, Stati Uniti.
Quindi saltate a bordo e lasciatevi trasportare dal VORTEX!

Commenti

wpDiscuz
Menu