17 giugno 2014 redazione@sora24.it
LETTO 654 VOLTE

Zingaretti incontrerà il presidio dei Sindaci al SS. Trinità. La soddisfazione di Fardelli

E’ stata immediata la reazione del consigliere regionale Marino Fardelli alle dichiarazioni del Presidente Zingaretti che nel pomeriggio ha fatto sapere che è sua intenzione incontrare i sindaci del comprensorio del Polo C che stanno protestando pacificamente a difesa del SS. Trinità. “L’incontro con i sindaci che il Presidente ha annunciato che terrà nei prossimi giorni, è il modo migliore per un confronto tra le preoccupazioni dei primi cittadini e le iniziative della Regione sull’ospedale di Sora – ha affermato il consigliere regionale Marino Fardelli – Nell’interrogazione che ho presentato questa mattina, ho proprio auspicato un incontro tra i sindaci e il Presidente Zingaretti che potesse portare ad un chiarimento degli intenti della Regione Lazio sul futuro del SS Trinità che in quasi tutti i reparti vive situazioni di emergenza dovuti alla carenza di personale. Il caso di Ortopedia è stata l’ultima goccia che ha fatto scattare la protesta”.

Il Presidente Zingaretti ha dichiarato tra l’altro che l’Ospedale di Sora diventerà il polo oncologico della Asl di Frosinone e che le attività non saranno ridotte ma solo accorpate nel periodo estivo per permettere al personale e ai medici di usufruire del periodo di riposo come previsto per legge: “Il reparto di oncologia di Sora è funzionale e all’avanguardia. Certamente un potenziamento determinerà un’eccellenza per la sanità provinciale – ha aggiunto l’on.le Fardelli – Ma questo non deve significare che gli altri reparti non dovranno essere mantenuti in vita. Pediatria e neonatologia, ginecologia, cardiologia, ortopedia sono in continuo stato di emergenza. Auspico che dall’incontro con i sindaci, emerga da parte della Regione Lazio la volontà di invertire la tendenza al declassamento che è stato perpetrato fino ad oggi ai danni del SS Trinità e della sanità provinciale in generale. Il livello di attenzione a difesa della sanità provinciale deve restare sempre alto” ha concluso il consigliere regionale Marino Fardelli, capogruppo LB alla Regione Lazio.

Commenti

wpDiscuz
Menu