1 gennaio 2013 redazione@sora24.it
LETTO 1.630 VOLTE

Angela, scusaci ma a Capodanno noi Sorani preferiamo “spilare la botte” (di Lorenzo Mascolo)

Dalla serata di domenica scorsa, i sei candidati più votati alle Primarie del Pd per il Parlamento sanno già di essere automaticamente in corsa per le prossime Elezioni Politiche, ma non sanno ancora se concorreranno per aggiudicarsi un seggio alla Camera o al Senato: la decisione finale verrà infatti presa dalla direzione regionale e nazionale del Partito Democratico. Probabilmente due di essi saranno inseriti nella lista per Palazzo Madama e quattro in quella per Palazzo Chigi.

Detto ciò, riepiloghiamo i risultati delle stesse Primarie in provincia di Frosinone: Francesco Scalia ha trionfato con 5650 preferenze, seguito da Maria Spilabotte con 2812, Donatella Crescenzi 2399, Francesca Gatta 1622, Antonio Di Nota 1517, Antonio Cinelli 1037, Angela Viscogliosi 893, Maurizio Proietto 765, Laura D’Onofrio 724 e Alessandro Martini 692.

Osservando i dati si riscontra che Angela Viscogliosi, ingegnere ambientale di Isola del Liri, la più giovane tra i dieci candidati in lizza e per la prima volta in politica, è arrivata settima, ossia è stata esclusa per una sola posizione dalle Elezioni Politiche.

A questo punto, per avere una quadro più chiaro della situazione locale, riportiamo di seguito i risultati delle Primarie a Sora e ad Isola del Liri:
SORA – Scalia 168 voti; Spilabotte 154; Di Nota 70; Viscogliosi 67; Cinelli 16; Martini 14; Gatta 14; Crescenzi 9; D’Onofrio 4.
ISOLA DEL LIRI – Scalia 260 voti; Viscogliosi 256; Proietto 35; Crescenzi 31; Cinelli 22; Spilabotte 15; Di Nota 22; D’Onofrio 6; Martini 5; ; Gatta 30.

I numeri parlano molto chiaro, ma per rendere bene l’idea anche a chi non avuto il tempo di informarsi, spieghiamo di seguito un particolare molto importante: la scheda elettorale delle Primarie del Pd per il Parlamento presentava due caselle, perché gli elettori potevano esprimere due preferenze, una a favore di una donna e l’altra a favore di un uomo. Eureka! La maggioranza dei votanti isolani ha scelto logicamente l’accoppiata Scalia-Viscogliosi. A Sora, invece, il tandem vincente è stato Scalia-Spilabotte.

Orbene, se quei 154 votanti che hanno scritto sulla scheda il nome Spilabotte, ma soprattutto chi li ha consigliati, avessero avuto a cuore le sorti dell’Ospedale SS.Trinità e del territorio in genere avrebbero dovuto votare, a mio parere, Angela Viscogliosi dando forza al Pd isolano. Non solo: visto che 154 voti sono un’inezia in proporzione al potenziale dei rappresentanti del Partito Democratico e della Sinistra in genere nella nostra città, con un piccolissimo sforzo in più la Viscogliosi sarebbe arrivata tranquillamente quarta, ipotecando il seggio alla Camera o al Senato.

Tuttavia, ciò che contava principalmente non era la possibilità di eleggere Angela in una delle due Camere nazionali; al contrario, contava eccome rafforzarla per permetterle di accrescere il suo peso politico. Perché, di conseguenza, sarebbero poi cresciuti anche i giovani esponenti del Partito Democratico di Sora e dei comuni limitrofi. Le cariche istituzionali e politiche provinciali, regionali, nazionali ed europee, sarebbero arrivate automaticamente in seguito. Del resto, Francesco Scalia ha iniziato come sindaco di Ferentino, non di Los Angeles.

Invece niente. Perché, purtroppo, cara Angela, a Capodanno noi Sorani preferiamo “spilare la botte” e versare generosamente lo spumante nel bicchiere degli “ospiti” fino all’ultima goccia disponibile, lasciando il nostro completamente vuoto. Sai perché? Perché siamo dei frustrati. A Sora adoriamo il masochismo, farci la guerra l’un l’altro e distruggerci a vicenda. Dopotutto, se il livello politico nella nostra città non sale, la nostra mediocrità passa inosservata e noi riusciamo a campicchiare: non trovi?

Continua così, Ing. Angela Viscogliosi! E non abbatterti: il Liri è come una vena di sangue che ci unisce. L’isolano per me non sarà mai un nemico, bensì un fratello. Ti abbraccio e ti prometto che non molleremo di un solo millimetro.

Lorenzo Mascolo – Sora24

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu