5 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 305 VOLTE

CALCIO: SAMP. IL GIORNO DI FERRARA "4-3-3 E SALVEZZA TRANQUILLA"

BOGLIASCO (ITALPRESS) – Qualche battuta, molti sorrisi ma poche promesse. Ciro Ferrara, dopo un lungo girovagare in Europa da parte della societa’ alla ricerca del nuovo allenatore, e’ stato presentato questa mattina dal vicepresidente Edoardo Garrone e dal diesse Pasquale Sensibile come nuovo allenatore della Sampdoria.
“Sono felicissimo di essere qui – le parole dell’ormai ex ct dell’Under 21 – ho accettato la Sampdoria soprattutto per la serieta’ del club, ho parlato anche con Luca Vialli e mi ha detto che e’ un ambiente bello, speciale, poi mi ha parlato del derby, l’appuntamento dell’anno in citta’”. Ferrara ha firmato un biennale, ma per ora pensa solo alla salvezza. “Dobbiamo mantenere questa categoria senza tribolare – il suo obiettivo – Certamente prometto impegno e un’organizzazione di squadra, la Sampdoria, come dicono i tifosi, dopo un anno di B, e’ tornata a casa ma non dobbiamo pensare che la serie A sia facile”. E intanto e’ gia’ tempo di moduli: “Giocheremo con un 4-3-3 ma prima voglio vedere le caratteristiche dei ragazzi che avro’ a disposizione – continua il tecnico – Ma ci sara’ grande attenzione alla fase difensiva, ho avuto un grande esempio con Lippi che mi ha plasmato come giocatore e come allenatore, lui usava sempre bastone e carota”. Ferrara si sbilancia ma non troppo sul mercato. “Pazzini? Dal punto di vista tecnico non si discute, ha il profilo del giocatore che stiamo cercando ma per ora dobbiamo rimanere con i piedi per terra”. Sensibile invece blinda il portiere Romero. “E’ un top
player, rimarra’ con noi”. Destino diverso quello che attende Angelo Palombo che, dopo la parentesi all’Inter, finisce sul mercato. “La societa’ vuole guardare avanti. Pur rispettando i contratti che ci sono (quello del centrocampista scade nel 2015, ndr) si dovranno fare scelte usando il buon senso e prendendo alle direzioni”. Chiosa Edoardo Garrone: “I tifosi devono ricordarsi che gli uomini passano ma la
Sampdoria resta”. Meglio se in serie A, meglio senza tribolare.

Fonte: www.italpress.com

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu