5 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 143 VOLTE

CICLISMO: TOUR2012. SAGAN FA IL VUOTO E ACCUSA "CADUTE COLPA DELLE MOTO"

ROMA (ITALPRESS) – Un’autentica prova di forza, quella che regala Peter Sagan al termine della terza tappa del 99esimo Tour de France, la Orchies-Boulogne sur Mer di 197 chilometri. Il 22enne slovacco della Liquigas-Cannondale, già vincitore a Seraing, evitava lo sprint sul leggero strappo che portava sino al traguardo con tanto di danza sul sellino. Alle sue spalle, dopo una caduta che fa neutralizzare i tempi, il norvegese Edvald Boasson Hagen (Sky) ed il connazionale Peter Velits (Omega Pharma-Quick Step). “E’ stata una giornata lunga e difficile – ha commentato Sagan – Mi spiace per la caduta del mio compagno (Caruso, ndr) ma non mi piace come le moto degli organizzatori si muovono nel gruppo. Comunque, ho vinto per tutta la squadra e voglio ringraziare i compagni per il loro contributo”. Lo svizzero Fabian Cancellara (RadioShack-Nissan), quarto, mantiene la maglia gialla di leader della classifica generale, messa nel mirino dal francese Sylvain Chavanel (Omega Pharma), che ai -7 tentava l’allungo sulle stesse strade che lo incoronarono campione nazionale. Il migliore degli italiani è proprio il capitano di Sagan, il siciliano Vincenzo Nibali, che finisce decimo. La corsa si è caratterizzata anche per la lunga fuga di Perez, Bernaudeau, Minard, Grivko e Morkov. Domani la quarta frazione, la Abbeville-Rouen di 214,5 km, adatta ai velocisti.

Fonte: www.italpress.com

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu