5 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 160 VOLTE

CRISI: MONTI "EVITARE CONTAGIO E AUMENTARE CRESCITA"

ROMA (ITALPRESS) – “Quando il governo e’ nato lo spread era a quota 574 punti, si e’ abbassato a un minimo di 250-260 punti e nei mesi recenti e’ tornato a 460 punti circa. Il nostro Paese ha un grande debito ma sta lavorando per abbassare questa percentuale. Il governo atipico come quello italiano, che non ha la prospettiva di affrontare gli elettori, deve creare una disciplina fiscale. Quello che stiamo facendo e’ raggiungere un obiettivo che e’ quello delle riforme strutturali, anche perche’ Bruxelles le vuole e perche’ c’e’ bisogno di farle”. Cosi’ il premier, Mario Monti, nel corso di un intervento per il “2nd Annual Tommaso Padoa-Schioppa Lecture” nell’ambito del 13^ Brussels Economic Forum. “Ci sara’ un ritorno alla disciplina fiscale – ha aggiunto – per il bene del Paese e non per una richiesta dell’Ue. Vogliamo incrementare gli sforzi per evitare un contagio, perche’ sarebbe un evento terribile e smantellerebbe il sostegno per una disciplina fiscale sostenibile”. Secondo il premier, inoltre, “ssiste un continuum fra gli sforzi per evitare il contaggio e aumentare la crescita. Abbiamo bisogno di pacchetti per stimolare la crescita e dobbiamo chiederci perche’ lo spread in Italia e ancora cosi’ alto anche se stiamo applicando le politiche giuste. A volte sono mancati progetti visibili di crescita”.

Fonte: www.italpress.com

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu