mercoledì 20 giugno 2012

EURO2012: NAZIONALE. DE ROSSI "BALOTELLI UN OMETTO, SI PREPARERA’ BENE"

CRACOVIA (POLONIA) (ITALPRESS) – “Balotelli e’ un attaccante, speriamo che i nostri attaccanti faranno bene. Lui o altri e’ lo stesso, a me non importa. L’importante e’ fare un gol piu’ di loro”. Cosi’ il centrocampista azzurro Daniele De Rossi nella conferenza stampa a Cracovia ha espresso il proprio parere parlando di Balotelli. “Lui potenzialmente puo’ far male all’Inghilterra ed a qualsiasi altra squadra, ma l’importante e’ vincere” ha detto ancora il centrocampista della Roma anche se l’argomento Balotelli è stato al centro delle sue dichiarazioni. “Non mi sembra che Balotelli sia un corpo estraneo al gruppo. Puo’ essere meno partecipe a volte, ma puo’ valere per lui e per gli altri che stanno in panchina che ci si senta meno coinvolti. Ma lo vedo molto tranquillo. Mario inizia a diventare grandicello. A 21-22 anni inizia ad essere un ometto. Sa che deve prendersi le sue responsabilita’. Se fossi in lui vorrei essere trattato come tutti gli altri. Non vorrei un trattamento di riguardo. Io all’eta’ sua feci il mondiale e nessuno ha avuto un occhio di riguardo quando ho dato quella gomitata. Sono cose che ti formano e ti rinforzano il carattere”. Il timore che i tabloid lo prendano di mira proprio alla vigilia del match contro l’Inghilterra è reale. “Balotelli e’ abituato a quello che fanno i tabloid di solito. Non so se dia piu’ pressione a lui o lui piu’ da mangiare a loro. Si
parlera’ di lui perche’ gioca in Inghilterra. É una responsabilita’ che lui si prende. Non si e’ mai nascosto, non soffre la popolarita’, fara’ la sua partita. Poi stiamo in albergo e non puo’ fare casino”. Sulla panchina inglese non ci sarà però Fabio Capello, un tecnico che De Rossi reputa fondamentale per la sua crescita. “Capello e’ il tecnico che piu’ mi ha aiutato nella mia carriera, mi ha preso dagli allievi e mi ha lasciato nell’Under 21 pronto per la nazionale A. Lui e’ un valore aggiunto su qualsiasi panchina, senza riferimento all’attuale allenatore che e’ bravissimo” ha detto De Rossi sul suo ex tecnico. “L’incompatibilita’ con Pirlo viene fuori quando le cose non vanno benissimo” ha detto ancora De Rossi a proposito di alcune critiche sulla presunta incompatibilita’ con Andrea Pirlo. “L’mportanza di Pirlo sta nella sua carriera, nell’analisi di queste tre gare che abbiamo fatto. E’ un calciatore meraviglioso, decisivo in tutte le squadre in cui gioca e lo e’ stato anche in questo Europeo. Anche contro l’Irlanda si e’ detto che non e’ stato decisivo ma i gol sono stati fatti grazie ai suoi calci d’angolo o alle sue giocate”.

Fonte: www.italpress.com

Commenti

Con Punto Fresco il risparmio è cucito su misura per te! Ecco il nuovo volantino

La promozione resterà in vigore dal 18 al 30 Gennaio 2018 in tutti i punti vendita della catena.

Sabato 20 Gennaio Open Day al "Butterfly Institute", la prestigiosa scuola infanzia bilingue di Sora

Le porte dell'istituto saranno aperte dalle ore 9:30 alle 12:00. Il Dirigente e il personale vi illustreranno tutti i dettagli dell'offerta formativa e dell'organizzazione scolastica.

Intervista a Simona Leonetti di Golden Automobili: «Toyota sempre più ECO»

La sfida di Toyota è costruire auto sempre migliori, gli Hybrid Bonus e l’operazione City Car della Golden Automobili.