28 giugno 2012 redazione@sora24.it
LETTO 145 VOLTE

EURO2012: SPAGNA PRIMA FINALISTA, PORTOGALLO BATTUTO AI RIGORI

DONETSK (UCRAINA) (ITALPRESS) – Sono stati i rigori a decidere, alla ‘Donbass Arena’ di Donetsk, la prima finalista degli Europei. A spuntarla e’ stata la Spagna, campione in carica, che ha superato il Portogallo per 4-2 (0-0 dopo i supplementari) dopo la lotteria dei tiri dal dischetto. Almeida sostituisce l’infortunato Postiga nel Portogallo, la Spagna si presenta con Negredo titolare
e Fabregas e Torres in panchina. Prima occasione per la Spagna, che al 9’ si fa minacciosa con un piatto destro di Arbeloa di poco alto. I lusitani pero’ giocano con maggior scioltezza, sfoderando il solito Ronaldo, un pericolo costante per la retroguardia avversaria. I campioni in carica (e del mondo) si fanno vedere al
29’ con un destro a girare, da fermo, di Iniesta, che avrebbe meritato maggior fortuna. Al 31’, un sinistro rasoterra dal limite di Ronaldo da’ l’illusione ottica del gol. Dopo nove minuti della ripresa Del Bosque toglie Negredo per Fabregas, inserendo poi Navas per uno spento Silva. La Spagna pero’ non ne giova ed e’
sempre il Portogallo ad impressionare di piu’, anche se non trova il varco giusto. Almeida quando puo’ prova la conclusione, senza pero’ trovare lo specchio, le ‘Furie Rosse’ al 22’ provano a soprendere Rui Patricio con un lob dalla lunga distanza di Xabi Alonso ed un destro centrale di Xavi. Al 28’ Ronaldo tenta il
jolly su punizione, una soluzione che provera’ anche a 7’ dalla conclusione. Ronaldo, allo scadere, sciupa un gran contropiede lusitano e cosi’ si va ai supplementari. Dove la Spagna si desta un po’, costruendo allo scadere del primo overtime la sua chance migliore con Iniesta, che pero’ trova un attento Rui Patricio. Nel secondo tempo e’ Navas a creare un’altra occasione, trovando nel
portiere lusitano, con l’ausilio di Pepe, un baluardo. Si va cosi’ ai rigori, con il tiro di Fabregas che risultera’ decisivo. Domani la seconda semifinale tra Italia e Germania.

Fonte: www.italpress.com

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu