5 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 172 VOLTE

F.1. GP GRAN BRETAGNA. MASSA "FORSE A SILVERSTONE ANDRA’ MEGLIO"

MARANELLO (ITALPRESS) – Dopo tre circuiti cittadini – Monaco, Montreal e Valencia – Felipe Massa si appresta ad affrontare in questo fine settimana un tracciato dalle caratteristiche completamente diverse come quello di Silverstone, sede del Gran
Premio di Gran Bretagna. “E’ difficile stabilire quanto saremo competitivi” – ammette il pilota della Ferrari sul sito di Maranello – Soprattutto in una stagione che finora ha prodotto risultati assolutamente imprevedibili. Silverstone e’ una pista
molto diversa dalle ultime su cui abbiamo corso, quindi dobbiamo essere pronti a tutto ed arrivare li’ piu’ preparati possibile. Chissa’, forse a Silverstone potrebbe anche andare meglio del previsto per noi. Ma il caso di Valencia, dove in Q2 tredici
vetture erano racchiuse in tre decimi, dimostra quanto sia difficile fare previsioni in questa stagione. Tuttavia, riteniamo che la nostra macchina non vada troppo male nelle curve ad alta velocita’ e la mia sensazione e’ che dovremmo trovarci bene con la F2012 gia’ dall’inizio delle prove libere del venerdi’”. Gara di casa per nove dei dodici team iscritti al Mondiale di Formula 1, il famoso circuito che sorge su un campo d’aviazione rappresenta una tappa importante nel calendario iridato e Massa condivide l’entusiasmo generale per questa gara. “Mi piace Silverstone per l’atmosfera e per la pista, su cui e’ molto divertente guidare”, dichiara il brasiliano. “E’ sicuramente una delle preferite per il 99% dei piloti, perche’ caratterizzata da
linee fluide e curve ad alta velocita’”. “Li’ le condizioni meteorologiche rappresentano sempre un fattore chiave e le previsioni per ora danno il 40% di possibilita’ di pioggia per l’intero fine settimana – continua Massa – Ad essere
onesti un giorno di pioggia a Silverstone va a discapito degli spettatori, ma a me non dispiace guidare sotto la pioggia come per la maggior parte dei piloti, perche’ siamo abituati a queste condizioni fin da quando abbiamo iniziato a correre in kart. A volte puo’ anche essere divertente. Tuttavia in alcuni casi non e’ facile, come quando c’e’ molta acqua in pista e si finisce per iniziare una gara dietro la Safety Car: va bene se si parte davanti, ma se non si e’ tra i primi tre occorre guardare di lato piuttosto che davanti per capire dove si e’ e questo e’ l’unico tipo di condizione che tutti noi odiamo, perche’ e’ come guidare da ciechi”. Non potevamo aspettarci giudizi negativi su Silverstone dal pilota della Ferrari, se si considera che da sei anni il suo ingegnere di pista e’ l’inglese Rob Smedley. “Lavoro con Rob dal 2006, e’ il mio ingegnere di pista dalla gara del Nürburgring,” ricorda Felipe. “Dopo tutto questo tempo Rob sa esattamente come voglio che sia la macchina e sa tutto sul mio stile di guida. Tuttavia ogni anno la macchina cambia, le gomme sono diverse come anche molti altri elementi e questo fa si che ci sia sempre da imparare insieme. Quest’anno, ad esempio, all’inizioe’ stato difficile, ma poi bbiamo cambiato direzione in alcune aree ed ora il lavoro in termini di ricerca del set-up sui diversi tracciati e’ diventato piu’ semplice. E tutto cio’ adesso mi fa
sentire molto piu’ forte. Dopo la gara di Valencia Massa ha passato del tempo a Maranello, lavorando al simulatore e partecipando anche ad un incontro con
clienti della Ferrari. “Mi piace questo genere di eventi, perche’ come pilota di Formula 1 della Ferrari sono coinvolto nello sviluppo delle nuove vetture stradali,” ha spiegato. “Noi forniamo commenti e idee e diciamo quali sono le nostre sensazioni sul bilanciamento della vettura, sull’assetto, su motore, cambio, freni, tutto. Questo e’ molto importante, specialmente quando possiamo passare alcune delle conoscenze acquisite in Formula 1 alle vetture stradali. Ogni volta che guido una Ferrari stradale su una pista rimango sempre sorpreso dalla performance di queste vetture, immagino perfettamente come deve sentirsi un pilota non
professionista”.

Fonte: www.italpress.com

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu