5 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 901 VOLTE

Il primo Giugno di vent’anni fa… (di Lorenzo Mascolo)

Era un Lunedì, lo ricordo benissimo. Frequentavo la quinta ginnasio del Liceo Simoncelli e avevo l’interrogazione di matematica alla prima ora, crocevia fondamentale per la mia promozione o per essere rimandato a settembre con una materia sul “groppone”. La notte precedente passò praticamente senza chiudere occhio. Pensavo alle domande Professoressa? Macché!

Ero ancora imbambolato a causa di due gioie violente risalenti al giorno precedente, il 31 Maggio del 1992, entrambe arrivate nel…secondo tempo. Ripensavo all’abbraccio con mio cugino in lacrime, a via Aldo Moro, completamente tinta di bianconero da sei-settemila tifosi, al serpentone di auto sulla superstrada, ai saluti di donne e bambini dai cavalcavia, a via Napoli piena di gente e a quel pullman che transitò contromano su Corso Volsci. Insomma, era impossibile concentrarsi sullo studio!

Verso le cinque del mattino decisi di alzarmi per provare a ripassare qualcosa, ma sul quaderno invece delle equazioni riuscivo a scrivere solo “SK”. Arrivò inesorabile l’ora di recarsi a scuola, ma stranamente, rispetto alle altre interrogazioni, non ero per nulla preoccupato. Intorno alle 8:40 venni chiamato alla lavagna, svolsi senza infamia e senza lode il mio colloquio con la prof. e tornai al posto.

Non so come fu possibile, ma se non ricordo male presi un sontuoso “6”, che sommato con il “4” rimediato qualche settimana prima mi permise di arrivare alla media del “5”, soglia minima indispensabile per passare indenne gli scrutini, grazie soprattutto alla benevolenza dei docenti, e “salire” in 1a liceo. Non nego che corsi un grosso rischio, perché era da pazzi presentarsi al cospetto della Prof.sa di Matematica senza studiare. Ma, d’altro canto, quel giorno era impossibile pensare a tali “sciocchezze”: il mio Sora era tornato in Serie C dopo sessant’anni! Tutto il resto non contava.

httpv://youtu.be/cETVyRQRJSI

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu