5 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 192 VOLTE

IMU: CGIA, FAMIGLIE PAGHERANNO 6,2 MLD IN PIU’ DEL 2011

MESTRE (ITALPRESS) – Per l’anno in corso la sostituzione dell’Ici con l’Imu comportera’ un maggiore aggravio fiscale per le famiglie italiane pari a 6,2 miliardi. “Una stangata – sottolinea Giuseppe Bortolussi segretario della CGIA di Mestre – che rischia di deprimere ancor piu’ i consumi delle famiglie che gia’ oggi sono ridotti al lumicino”. I calcoli li ha effettuati la CGIA di Mestre che ha stimato quanto hanno incassato l’anno scorso i Comuni italiani con l’applicazione dell’Ici sulle seconde e altre abitazioni (pari a un importo che si aggira sui 3,15 miliardi) e il gettito previsto quest’anno con l’applicazione dell’Imu. Gettito che sulle prime e altre abitazioni dovrebbe garantire all’Erario e ai Comuni italiani 9,3 miliardi: 3,4 miliardi provenienti dall’applicazione dell’imposta sulla prima casa; 5,9 miliardi di euro dalle altre abitazioni. “Se teniamo conto che anche chi rateizzera’ il pagamento dell’imposta sulla prima casa si trovera’ a versare il saldo sotto Natale – osserva Bortolussi – corriamo il rischio che una buona parte delle tredicesime se ne andra’ per il pagamento di tasse e bollette”. Dalla CGIA fanno notare che per stimare il gettito Ici si e’ applicata l’aliquota media del 6,4%. Per l’Imu sulla prima casa, invece, l’incasso previsto e’ stato tratto dalla Relazione tecnica del ministero delle Finanze, mentre quello relativo alle altre abitazioni e’ stato calcolato applicando l’aliquota ordinaria del 7,6%. “E’ molto probabile – conclude Bortolussi – che il gettito Imu da noi ipotizzato sia sottostimato, visto che buona parte dei Comuni sta ritoccando all’insu’ l’aliquota
ordinaria soprattutto sulle seconde e terze case”.

Fonte: www.italpress.com

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu