6 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 2.068 VOLTE

La farfalla di Belen (di Lorenzo Mascolo)

Un popolo che si precipita in edicola per comprare il giornale solo quando ci sono morti, calamità naturali o corna in prima pagina; che va fino all’Isola del Giglio per farsi scattare una foto “vista Concordia” o fa carte false pur di assistere alle udienze di processi per delitti brutali; che spreca la cosa più preziosa, ossia il tempo, per riassumere agli amici ciò che accade nei reality e che piange a dirotto dinanzi a penose scenate televisive, non ha il diritto di scandalizzarsi per le parole di Adriano Celentano né per il tatuaggio a forma farfalla che Belen Rodriguez ha sfoggiato ieri sera in zona Monte di Venere.
Spiace essere così perentori e severi, ma l’Italia è diventata un paese in cui milioni di persone comprano settimanali di gossip il cui titolo di copertina è l’annuncio di un “clamoroso” ritardo mestruale per questa o quella starlette. Pertanto, ci sentiamo in dovere di scuotere gli animi dei nostri connazionali, poiché continuando di questo passo consegneremo definitivamente il Paese nelle mani di chi ci vuole stupidi e analfabeti. Tutto ciò, sia chiaro, nonostante i nostri diplomi e le nostre lauree.
Dobbiamo assolutamente riscoprire l’utilità del nostro cervello, che, sembrerà strano, è l’unica risorsa che abbiamo per vincere la crisi economica e soprattutto culturale dei nostri tempi. <<C’è una sola strategia ch’è sapere sempre più>> dicono i Litfiba: come dargli torto?

Lorenzo Mascolo – Sora24

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu