4 gennaio 2013 redazione@sora24.it
LETTO 1.172 VOLTE

La superstrada serve per arrivare a Ferentino in tempo per il brindisi! (di Lorenzo Mascolo)

Alessandra Di Legge, consigliere comunale di Ferentino, ha postato quanto segue sulla sua bacheca Fb:  “Penso che la mia Città potrebbe veder eletti un senatore ed un consigliere regionale. Mica male? P.S. Ho scritto ELETTI, non CANDIDATI, quelli saranno di più…”

Ferentino è un Comune di 21027 mila abitanti circa, quasi 6000 (seimila) in meno di Sora. Ebbene, una città più piccola della nostra, stando alle parole della Di Legge, probabilmente riuscirà ad avere una doppia rappresentanza: alla Regione e a Palazzo Madama.

Noi, invece, dovremo sudare sette camicie per conquistare almeno un seggio a La Pisana. Gli “eletti” di cui parla orgogliosamente la Di Legge sono diventati personaggi di spicco della politica provinciale anche grazie a tanti voti dei Sorani, tanti dei quali ottenuti anche in occasione delle recenti Primarie del Pd per il Parlamento. Ovviamente, però, l’euforia per la loro probabile elezione non ci riguarda, perché se vinceranno stapperanno lo spumante a Ferentino, non certo a Sora.

La frase della Di Legge, dunque, conferma un concetto che in politica rappresenta un dogma: prima il territorio, poi il partito. Un concetto che noi ancora stentiamo a comprendere, perché se lo capissimo non sprecheremmo tempo ed energie per alimentare controproducenti diatribe politiche in città. Proseguendo con questa scellerata linea, la superstrada continuerà a servire solo per arrivare a Ferentino in tempo per il brindisi!

Lorenzo Mascolo – Sora24

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu