venerdì 7 dicembre 2012

Nel 1899 Vincenzo Simoncelli fondava l’Ospedale di Sora, per noi… (di Lorenzo Mascolo)

Nel 1899 l’uomo nella foto, rappresentato su un busto collocato all’interno del Parco S.Chiara, un politico particolarmente impegnato nel campo sociale, l’On.Vincenzo Sinoncelli, fondò l’ospedale di Sora intitolandolo al cardinale Cesare Baronio (oggi “Santissima Trinità”). Sedici anni dopo, a seguito della tremenda scossa di terremoto del 13 Gennaio 1915, il nosocomio andò distrutto. Simoncelli probabilmente lo avrebbe fatto ricostruire immediatamente, ma purtroppo due anni dopo il sisma morì a Frascati, a soli 57 anni.

Ciononostante, negli anni successivi, anche grazie tantissime donazioni di persone che avevano a cuore le sorti della Città di Sora, l’attività del SS.Trinità poté ricominciare per continuare a servire Sora stessa e tutta l’Alta Terra di Lavoro. Negli anni ’60 noi trentenni non c’eravamo ancora, ma i più grandi ci hanno raccontato che l’ospedale di Sora era il fiore all’occhiello di tutta la provincia, grazie alla sua storia, ai medici ed ai dipendenti che vi lavoravano con passione e dedizione.

Oggi il SS.Trinità è perennemente sotto attacco a causa dei continui tagli alla Sanità pubblica. E noi dobbiamo difenderlo, ognuno facendo quel che puo’. C’è una differenza abissale tra avere e non avere un ospedale a portata di mano. Per noi che abitiamo a Sora è cosa assai normale, in caso di urgenza, chiamare un ambulanza oppure fare una corsa in macchina verso via S.Marciano. Immaginiamo di fare la stessa cosa per 40km, e vediamo se poi non ci viene voglia di lottare.

Lorenzo Mascolo – Sora24

Commenti

wpDiscuz
Menu