giovedì 7 marzo 2013

Non meritiamo di morire in un corridoio del pronto soccorso… (di Lorenzo Mascolo)

Lunedì pomeriggio (04 Marzo ndr), a seguito di una segnalazione telefonica, mi sono recato presso i locali del pronto soccorso dell’Ospedale SS.Trinità di Sora per osservare di persona la situazione. Questo è ciò che ho visto: una quindicina di anziani erano sistemati in altrettanti letti collocati in una stanza di circa 20 mq, altri otto pazienti occupavano due piccole stanze adiacenti, mentre dieci erano parcheggiati lungo i corridoi.

Contemporaneamente altre venti persone, la maggior parte delle quali classificate come “codice giallo”, attendevano all’ingresso del pronto soccorso stesso. Non finisce qui: c’erano anche tre poveretti che sostavano ancora in altrettante ambulanze e non potevano essere trasferiti dai veicoli perché mancavano le barelle. Medici ed infermieri, loro malgrado abituati a questa “normale routine”, cercavano di dividersi equamente tra il loro lavoro di assistenza e quello di persuasione di congiunti e amici degli ammalati, ovviamente molto contrariati per lo stato delle cose.

“Voglio portare mio padre a Frosinone”, dichiarava uno di essi: inutile, perché neanche allo “Spaziani” c’erano posti letto disponibili. Già, i posti letto: molto più croce che delizia dei nosocomi dell’intera provincia, ma anche della Regione. Bisogna precisare, difatti, che scene come quelle di Sora si ripetono tutti i giorni in ogni angolo del Lazio. Questo, però, non ci autorizza a giustificarle con espressioni del tipo: “i cittadini ricorrono con eccessiva facilità al pronto soccorso”. Se le nostre strutture sanitarie pubbliche sono costantemente congestionate non è certo colpa dei cittadini che vi si rivolgono, bensì di una disponibilità di spazi e servizi inadeguata alla quantità di popolazione da supportare, che è pari a 500 mila unità. L’Ospedale di Sora, ad esempio, ha una capienza di 650 posti letto: limitarlo a 200, per poi assistere a scene come quelle che quotidianamente si verificano nel pronto soccorso, è assurdo.

Per concludere, tornando ai tanti nonni ammassati nella stanza di cui sopra, mentre li guardavo mi sono immaginato anziano e lì insieme loro, al termine di una vita onesta e fatta di lavoro; poi mi sono chiesto: è questa la fine che meriterei? Non credo proprio. La presenza dei parenti, l’assistenza amorevole di medici e infermieri, quasi sempre encomiabile, non basta per alleviare la tristezza che ho provato: quei volti sofferenti, quasi desiderosi di morte, rassegnatamente umiliati dopo un “arrivo” diverso da come lo avevano immaginato, mi sono rimasti dentro. La cosa più frustrante è che non posso far nient’altro che raccontarli.

Lorenzo Mascolo – Sora24

Sergio Cippitelli

Commenti

1978/2018: D'Arpino e Pantano festeggiano 40 anni di Passione per la casa! A Febbraio sconti dal 10% al 50%

Devi rinnovare il tuo bagno? Problema risolto! Ecco una soluzione pronta per te, ma attenzione: è valida solo fino alla fine del mese!

Domenica 25 il presidente Zingaretti al Palasport di Broccostella per sostenere Sergio Cippitelli

Il capolista di “Centro solidale” per Zingaretti: «I cittadini premieranno l’alleanza del fare». L'evento si svolgerà a partire dalle 16:30.

Maltempo - Scuole chiuse in diversi comuni, ecco quali
16 ore fa

LA PROVINCIA QUOTIDIANO - Fosinone e la Ciociaria si avvicinano all’ora x. L’ora indicata dalle previsioni meteo fatta di grande freddo, ...

ALLERTA NEVE - Scuole chiuse domani a Sora. Ecco i dettagli dell'Ordinanza del Sindaco
17 ore fa

SORA24 - Con Ordinanza n. 8 del 25 febbraio 2018 il Sindaco Roberto De Donatis ha disposto la chiusura degli istituti scolastici pubblici e privati ...

Maltempo - Scuole chiuse in diversi comuni, ecco quali
16 ore fa

LA PROVINCIA QUOTIDIANO - Fosinone e la Ciociaria si avvicinano all’ora x. L’ora indicata dalle previsioni meteo fatta di grande freddo, gelate ...

Maltempo, blocco alla circolazione per i mezzi di oltre 7,5 t. su tutte le strade della Provincia
9 ore fa

FROSINONE TODAY - A seguito dei recenti avvisi meteo del Dipartimento di Protezione Civile e del Centro Funzionale della Regione Lazio, che hanno ...

Monte San Giovanni Campano, frana un costone su via Fontana Magna. Disagi alla viabilità
19 ore fa

FROSINONE TODAY - Il maltempo di questi giorni sta provocando dei disagi anche nelle zone di Monte San Giovanni Campano dove nelle giornata ...

La Volvo XC60 è l'auto più sicura del 2017 secondo i test Euro NCAP
5 giorni fa

AUTOSHOW24 - Euro NCAP elegge le Best in Class del 2017 e la XC60 di Volvo Cars si conferma come la vettura con le migliori prestazioni sia nella categoria dei fuoristrada di grandi dimensioni sia in assoluto.

Inossidabile Fiesta: la piccola di casa Ford diventa grande
5 giorni fa

AUTOSHOW24 - Plus, Titanium, ST-Line e Vignale: quattro abiti nuovi di zecca per una vettura che oramai è un'autentica bandiera.

E tu che Tipo sei? Be Free o Be Free Plus?
7 giorni fa

AUTOSHOW24 - Grandi novità per quel che riguarda la gamma Tipo.

Uilm: «Tutte le nuove speranze per i 532 mandati via da Fca»
2 giorni fa

THESTARTUPPER - Al congresso provinciale Uilm, il segretario generale indica le nuove prospettive per i 532 precari ai quali non era stato rinnovato il contratto in Fca nello scorso novembre.

In Valcomino nasce il primo bio - distretto del Lazio
2 giorni fa

THESTARTUPPER - La giunta regionale ha varato oggi il primo distretto biologico del Lazio. Chi ne fa parte. A cosa serve. E quali opportunità può portare all'economia ed all'occupazione del territorio.

Europrogetto DTT, la Regione Lazio ha candidato Frascati
5 giorni fa

THESTARTUPPER - Realizzare in sette anni un impianto in grado di fornire energia elettrica da fusione nucleare entro il 2050. Si chiama DTT, Divertor Tokamak Test ed e' il progetto europeo a cui la Regione Lazio ha candidato il centro Enea di Frascati.