14 giugno 2012 redazione@sora24.it
LETTO 177 VOLTE

RALLY: CIR. TARGA FLORIO, ANDREUCCI "E’ L’APPUNTAMENTO PIU’ IMPORTANTE"

PALERMO (ITALPRESS) – Peugeot sta scaldando i motori per la 96a Targa Florio, una delle corse automobilistiche più antiche al mondo. L’edizione 2012 avrà doppia validità, sia per il Tricolore sia per l’IRC- Intercontinental Rally Challenge. Il Leone francese e i suoi portacolori, grazie alle due vittorie ai Rally del Ciocco e dell’Adriatico e al secondo posto al Mille Miglia, si presentano al comando delle graduatorie piloti e costruttori. Paolo Andreucci, con il successo della passata edizione, è il pilota che ha scritto più volte il proprio nome (sei) nell’albo d’oro della famosa gara siciliana, davanti a Franco Cunico (cinque) e Dario Cerrato (quattro). «La Targa è un appuntamento prestigioso, il più importante del Tricolore. Il bagno di folla alla partenza in Piazza Politeama e la successiva prova spettacolo in città, a Boccadifalco, sono la migliore promozione possibile per il nostro sport” afferma Paolo Andreucci. “Sarà una gara impegnativa e difficile, dove, vista la contemporanea validità per l’IRC, ci troveremo di fronte tutti i migliori esponenti del rallismo europeo. Oltre ai molti avversari di livello, le insidie maggiori verranno dal percorso che quest’anno prevede un 60% di prove speciali nuove con strade che affronterò per la prima volta. Avendo vinto 6 volte la Targa Florio, non nascondo che avrei preferito che, come gli anni passati, le speciali si snodassero nelle zone più tradizionali delle Madonie…Scillato, Montemaggiore, Cerda…dove il calore del pubblico e dei miei tifosi molte volte mi ha dato la carica”. “Pronostico? Nelle ultime edizioni con i miei colleghi abbiamo sempre dato vita a sfide appassionanti, spesso giocate sul filo dei secondi…spero che anche la Targa 2012 ci veda protagonisti» conclude il campione italiano della Peugeot.

Fonte: www.italpress.com

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu