domenica 28 ottobre 2012

Scusate se vi ho rovinato la domenica… (di Lorenzo Mascolo)

Oggi si voterà per il rinnovo del Consiglio Regionale in Sicilia: fin qui nulla di speciale. La chicca è il particolare da aggiungere: si voterà per eleggere 90 consiglieri invece di 70, come inizialmente previsto dal taglio dei costi della politica. Perché saranno ancora 90 e non 70? Perché, come riportato sul Corriere della Sera di oggi (Domenica 28 Ottobre 2012), non si è fatto in tempo ad approvare il taglio dei consiglieri…

Consiglieri, quelli siciliani, che hanno uno stipendio mensile pari a circa € 10000; moltiplicando tale cifra per 20, ossia per i seggi che bisognava tagliare; e poi per 12, ovvero i mesi di un anno, si ottengono esattamente 2,4 milioni di euro. Che magari lo Stato troverà elevando ancora un po’ il prezzo dei carburanti, oppure inventandosi qualche altra tassa. Già, lo Stato. Perché la Sicilia, da quel che si è letto nei mesi scorsi, ha un indebitamento pari a oltre 5 miliardi di euro. Orbene, secondo voi chi pagherà lo stipendio ai 20 consiglieri siciliani in esubero che non sono stati tagliati per motivi di tempo? Bravissimi, è proprio così!

Scusate se vi ho rovinato la domenica, ma questa cosa dovevo scriverla a beneficio di chi non la sapeva, come il sottoscritto fino a un paio d’ore fa. Anzi…ringraziatemi (scherzo, s’intende), perché vi ho risparmiato gli emolumenti della Giunta Regionale siciliana (Leggi). Buona giornata.

Lorenzo Mascolo – 24Network

Commenti

wpDiscuz
Menu