4 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 491 VOLTE

“SORA, DUE ANNI E MEZZO DI…”: Parlo al vento, lo so, ma non mi arrendo (di Lorenzo Mascolo)

Parlo al vento io, lo so, ma non mi arrendo: l’importante è esser consapevoli di averci almeno provato. E per quanto riguarda viale San Domenico, voglio dire a tutti coloro che hanno un’attività nella zona compresa tra Villa Gioia e l’Agenzia delle Entrate, ma anche ai residenti, che “io ci ho provato” tante volte, quando c’era Casinelli, con Tersigni, e continuerò a provarci, perché la soluzione è a portata di mano e serve solo un po’ d’impegno affinché diventi realtà.

Di cosa parlo? Di ciò che è documentato nella foto di seguito (repertorio). Per caso siete passati oggi pomeriggio su viale San Domenico? Avete visto l’oceano di automobili parcheggiate su un chilometro abbondante di marciapiedi? Era una cosa inaudita, già. C’erano macchine ovunque, era impossibile camminare sui marciapiedi. Possibile che nessuno in Comune si accorga dell’importanza del problema? Stiamo parlando di una zona piena di esercizi commerciali penalizzati dalla TOTALE assenza di parcheggi. E’ normale? No, non è normale!

marciapiedi_660

Ad Isola del Liri, nella zona di via Borgonuovo, avevano lo stesso problema. Ebbene, per risolvere la questione hanno ridotto i marciapiedi e, come potete osservare nell’immagine di cui sopra, hanno ricavato una serie di parcheggi nei pressi di alcune attività commerciali. A Sora, invece, il problema non ri riesce a risolvere. Tutto ciò ovviamente senza menzionare lo stato dei marciapiedi nella zona di viale San Domenico. Ma di questo parleremo prossimamente, tranquilli.

Lorenzo Mascolo – Sora24

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu