1 mese fa

SORA – Nuovo assessore, smentita ipotesi clamorosa. Per ora, niente fumata bianca

Le ultime dal palazzo comunale di Corso Volsci, a 22 giorni dalle dimissioni di Stefano Lucarelli.

Poche certezze e tanta confusione. Questo sembra trapelare dal palazzo comunale. «La nomina dell’assessore può aspettare – si continua a ripetere tra i corridoi del municipio – Ci sono altre priorità per il momento».

Pare una versione fabbricata ad arte da chi non sa cosa dire e temporeggiare in attesa di un segnale preciso sulla successione al dimissionario Stefano Lucarelli. Sono passati ormai 22 giorni da quando il giovane assessore ha riconsegnato al sindaco Roberto De Donatis le deleghe allo sport e al commercio. Due deleghe importanti per una città come Sora, che vanta eccellenze in campo sportivo e che nel rilancio del tessuto commerciale ha sempre creduto. Per ora preferisce non parlare l’ex sindaco Ernesto Tersigni, che rimane alla finestra a vedere cosa farà De Donatis e soprattutto chi indicherà come suo collaboratore di giunta.

Intanto, però, una certezza c’è. «Non sarà un tecnico esterno – dice il primo cittadino Roberto De Donatis che ripone nel dialogo con la sua squadra la chiave di volta per nominare il nuovo assessore – La riunione di maggioranza è in previsione per questa settimana. La convocherò molto probabilmente giovedì».

Il sindaco smentisce poi le voci che avrebbero visto la consigliera di minoranza Maria Paola D’Orazio vicina alla poltrona vacante. Pare invece che l’esponente dell’Anci, pur avendo ricevuto per il prestigioso incarico le con- gratulazioni di De Donatis sul suo blog “RicostruiamoSora”, continuerà a sedersi sul suo scranno tra i banchi dell’opposizione. E mentre la fitta trama di supposizioni sul toto assessore, fuori e dentro al palazzo, sembra non avere fine, l’esponente di Forza Italia Mariano Taglialatela attende un segnale e la consigliera Serena Petricca resta in silenzio».

Fonte: Enrica Canale Parola su Ciociaria Editoriale Oggi del 31/10/2017.

Commenti

wpDiscuz
Menu