5 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 240 VOLTE

TENNIS: ROLAND GARROS. SCHIAVONE E FOGNINI IN RIMONTA, NADAL FACILE

PARIGI (FRANCIA) (ITALPRESS) – La Leonessa ruggisce ancora, Fabio Fognini non tradisce. Dopo Seppi, Errani e Pennetta altri due azzurri approdano al terzo turno del Roland Garros, risultato che per i colori italiani mancava da cinque anni: allora furono in sei, con Volandri e Garbin che si spinsero fino agli ottavi. Francesca Schiavone, campionessa nel 2010 e finalista un anno fa, soffre piu’ del previsto sul court 1 ma alla fine riesce ad avere la meglio su Tsevetana Pironkova per 2-6 6-3 6-1 in due ore e cinque minuti. La 31enne milanese e’ partita lenta, come spesso le accade, lasciando troppa iniziativa all’avversaria, ma per fortuna ha alzato il livello nel secondo set, chiudendo poi con autorita’ nel terzo parziale con una striscia di sei giochi. La condizione della Schiavone cresce e il prossimo ostacolo sara’ un po’ a sorpresa l’americana Varvara Lepchenko, che ha buttato fuori Jelena Jankovic, tre volte semifinalista (2007, 2008 e 2010). Uno a uno i precedenti con la statunitense che si e’ imposta poche settimane fa a Madrid sulla terra blu al primo turno. La Schiavone, tra l’altro, ha raggiunto il terzo turno anche nel doppio assieme a Flavia Pennetta (3-6 6-4 6-2 su Agnieszka Radwanska e Angelique Kerber), cosi’ come il duo formato da Sara Errani e Roberta Vinci (6-4 6-2 su Babos-Hsieh). L’altra nota lieta di giornata arriva da Fabio Fognini, che nella prosecuzione dell’incontro con Viktor Troicki, testa di serie numero 28, la spunta al quinto dopo essere stato in svantaggio due set a uno ed aver annullato due match point nella partita decisiva. Alla ripresa, in una giornata ventosa e fredda rispetto alle temperature estive dei primi giorni di torneo, l’azzurro e’ partito un po’ lento e contratto, salvo poi scuotersi del quarto parziale. Da thriller l’andamento dell’ultimo set, dove Fognini e’ stato ad un passo dal successo quando, in vantaggio di un break, ha avuto tre palle del 40-0 al proprio turno di battuta, sprecando malamente l’occasione. Contro break di Troicki che poi in vantaggio 6-5, con l’azzurro al servizio, ha avuto due match point. L’azzurro ha annullato entrambi: il primo grazie ad un rovescio in rete dell’avversario, il secondo con una splendida e coraggiosa vole’e di rovescio. Quindi nel game successivo ecco il nuovo break grazie ad un gran rovescio sulla riga. Questa volta l’azzurro non ha sprecato l’occasione ed ha chiuso 8-6 dopo tre ore e trenta complessive. Fognini, che difende i quarti conquistati lo scorso anno, al terzo turno affrontera’ il francese Jo-Wilfried Tsonga, favorito numero 5 e oggi vittorioso in quattro set su Stebe. Per quanto riguarda gli altri big, in scioltezza Rafa Nadal (6-2 6-2 6-0 su Istomin), rischia grosso Andy Murray che, sotto 4-6 2-4 contro Nieminen e alle prese con un problema alla schiena, risorge e vince sedici degli ultimi diciannove game. Pochi problemi anche per David Ferrer (6-3 6-3 6-2 su Paire), bene anche Almagro. In campo femminile Petra Kvitova concede appena quattro giochi alla minore delle sorelle Radwanska, Ursula, ma ha avuto vita facile anche Caroline Wozniacki, che si e’ sbarazzata di Jarmila Gajdosova con il punteggio di 6-1 6-4. Convincente anche la cinese Na Li, testa di serie numero 7 e campionessa uscente: travolta 6-0 6-2 la malcapitata Stephanie Foretz-Gacon.

Fonte: www.italpress.com

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu