5 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 194 VOLTE

TENNIS: WIMBLEDON. E’ RADWANSKA-SERENA WILLIAMS LA FINALE FEMMINILE

PALERMO (ITALPRESS) – Agnieszka Radwanska, numero 3 della classica Wta e del tabellone londinese, e Serena Williams, sesta testa di serie del torneo e numero 6 del mondo, si contenderanno sabato il titolo di campionessa di Wimbledon 2012.
La ventitreenne polacca oggi ha battuto, per 6-3 6-4, la tedesca Angelique Kerber (numero 8 del mondo e del seeding). La trentenne statunitense, invece, ha superato, per 6-3 7-6 (6), la bielorussa Victoria Azarenka (n. 2 Wta e del seeding), conquistando così l’accesso alla settima finale in carriera sui campi di Wimbledon.
La trentenne statunitense ha fatto registrare oggi il record femminile di ace in un match sull’erba londinese. La Williams, infatti, in un’ora e 36’ ha “schiacciato” la Azarenka a colpi di primi servizi: ben 24 quelli vincenti.
Sul centrale di Wimbledon la Williams ha trionfato nel 2002, nel 2003, nel 2009 e nel 2010; si e’ arresa in finale, invece, nel 2004 e nel 2008. Per la Radwanska quella di sabato sarà la prima finale in un torneo del Grande Slam della sua carriera e, in assoluto, di una giocatrice polacca.
Fra le due finaliste due soli “precedenti”, giocati entrambi nel 2008 e vinti tutti e due facilmente dalla statunitense: 6-3 6-1 sulla terra di Berlino e 6-4 6-0 proprio sull’erba londinese.
In caso trionfo a Wimbledon la Radwanska andrebbe numero uno al mondo e sarebbe di scena, a partire da lunedì, negli Internazionali femminili di tennis di Palermo da prima assoluta del ranking Wta. La Williams, invece, sia in caso di vittoria che di sconfitta dovrebbe salire al quarto gradino della classifica mondiale.
Di scena domani, infine, le semifinali maschili. Sul centrale londinese, a partire dalle 14 italiane, si affronteranno prima il serbo Novak Djokovic e lo svizzero Roger Federer e dopo il beniamino inglese Andy Murray ed il francese Jo-Wilfried Tsonga.
Secondo i bookmaker quella fra il numero uno al mondo e lo specialista del verde sara’ una finale anticipata, sicuramente lottata. Altrettanto combattuta si annuncia, comunque, anche l’altra semifinale.

Fonte: www.italpress.com

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu