domenica 13 gennaio 2013 redazione@sora24.it

93′ minuto, Cardazzi: GOOOOL!!! Bentornato Sora!

Non c’è niente da fare: il Sora che ci piace di più è quello che ci fa soffrire dannatamente, proprio come accade negli amori più autentici, puri e passionali. Dobbiamo metterci l’anima in pace, ragazzi: questa Maglia è capace di farci “rosicare” per ore, giorni, anni; poi, quando meno ce lo aspettiamo, ci regala emozioni forti come quella di oggi pomeriggio a Caserta, dove ha pareggiato 1-1 alla sua maniera.

93° minuto: i falchetti sono in vantaggio per 1-0 grazie alla rete segnata dieci minuti prima da Palumbo. Sembra finita, anche perché siamo “spuntati” per l’espulsione di Piotr Branicki, ma… all’improvviso, Cardazzi scocca un diagonale in porta, Longobardi non trattiene e il pallone termina, lentamente, nello spazio di qualche interminabile secondo, in rete. Gol! Goooooooooooool!!!

In un istante sono svanite tutte le amarezze delle ultime giornate di un campionato che a Novembre prometteva di essere ben altro rispetto a ciò che è ora. Ma che, finalmente, è ricominciato. Il terzo posto è a soli tre punti, bisogna solo crederci. Non penseremo mica che il Sora sia una di quelle squadre che accede comodamente alle categorie superiori? Beh, se conosciamo un minimo dei suoi 106 anni di storia, non credo proprio. Noi andremo ai play-off, come tradizione vuole. E poi ce la giocheremo, alla sorana manèra.

Lorenzo Mascolo – Sora24

httpv://youtu.be/i6YSThUaGnY

Commenti

wpDiscuz
Menu