Pubblicità

Appello della CGIL per Distretto Sanitario di Sora

Pubblicato ilvenerdì 7 ottobre 2016   
Pubblicità

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa a firma di Beatrice Moretti CGIL Frosinone Latina, e Antonio Sessa, FP CGIL Frosinone

Pubblicità

«La FP CGIL di Frosinone lancia un appello alla Regione Lazio, alla ASL di Frosinone al Sindaco di Sora e a tutti i Sindaci del comprensorio di riferimento, affinchè si faccia fronte comune per far sì che vengano finanziati con estrema urgenza gli interventi necessari a mettere in sicurezza l’edificio sede del Distretto Sanitario C a Sora in via Piemonte. Questo Sindacato rammenta a tutti che da anni addirittura un’intera ala di tale struttura è chiusa perché dichiarata inagibile e denuncia che la restante parte dell’edificio è in stato di tangibile abbandono.
La Segretaria della CGIL di Frosinone Latina Beatrice Moretti e il Segretario Generale della FP CGIL di Frosinone Antonio Sessa esprimono forte preoccupazione per l’avvicinarsi della stagione invernale, perché utenti e lavoratori saranno costretti a convivere ancora una volta con le impressionanti infiltrazioni d’acqua che si verificano inevitabilmente nei locali del Distretto ogni volta che piove, da cui ci si può difendere solo disseminando secchi qua e là per evitare per quanto possibile l’allagamento dei pavimenti.

Spiace dover apprendere che le condizioni della struttura in argomento rappresentino uno dei motivi per cui ultimamente è stato disposto da parte aziendale il trasferimento dell’ambulatorio di riabilitazione presso il presidio ospedaliero di Sora, al fine di spostare in quei locali il Centro di Salute Mentale e quindi continuarne a garantire l’attività, visto che tale servizio è stato ubicato sino ad oggi al primo piano dello stabile, le cui stanze sono diventate progressivamente inagibili.

La CGIL evidenzia la posizione strategica del Distretto C, che si trova in zona centrale a Sora, nei pressi della stazione ferroviaria e del capolinea degli autobus provenienti dal circondario, nelle vicinanze di numerosi ed importanti plessi scolastici, frequentati peraltro, soprattutto in orario mattutino, da molti piccoli utenti del Servizio di Terapia e Riabilitazione dell’Età Evolutiva.

La CGIL ritiene necessario, urgente ed indispensabile adottare interventi di straordinaria manutenzione della struttura sanitaria di Via Piemonte, che è riferimento fondamentale per migliaia di cittadini/utenti di Sora e dei Comuni del circondario. Questo Sindacato è fermamente convinto che chi pensa magari di liquidare la problematica esposta semplicemente con il trasloco di tutti i servizi interessati nei locali del POLO C compia un grave errore, perché sarebbe in contraddizione con quanto deve essere garantito dalla medicina territoriale, ossia servizi “di prossimità” che, per definizione, non possono e non devono essere collocati in periferia.

Lo stato di abbandono della struttura del Distretto C necessita indubbiamente di molte risorse che però vanno trovate e impegnate per porvi rimedio, perché purtroppo in tutti questi anni la ASL inspiegabilmente non ha mai compiuto alcun intervento di manutenzione. Non è dato sapere se ciò sia avvenuto per scelta consapevole o per negligenza, ma certo è che è inaccettabile che utenti e lavoratori debbano subirne le conseguenze».

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
Menu
Ciociaria24 Verdana Srl 800-090501 info.ciociaria24.net