mercoledì 7 settembre 2016 redazione@sora24.it

Botto di mercato della NB Sora! Coach Maurizio Polidori torna in riva al Liri per la scalata alla B

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato emesso dall’Ufficio Stampa della N.B. Sora 2000.

«Sora è pronta a partire. E’ infatti il 31 agosto alle ore 18:00 si è radunato presso il palazzetto dello sport G. Panico in via Trecce a Sora il gruppo che formerà il roster della stagione 2016-17 del campionato di C Gold maschile. Dopo un breve saluto del presidente e dei dirigenti a tutto il gruppo, si è iniziato il lavoro di preparazione alla stagione sportiva 2016-17.

Prima di entrare nello specifico di cosa ci riserverà il prossimo futuro è nostro dovere ringraziare chi ha fatto parte della famiglia NB Sora 2000 in questi ultimi anni, portandoci a traguardi inimmaginabili solo poco tempo fa. Grazie a coach Tonino Spaziani che nell’ultimo periodo dello scorso campionato ha portato la nostra società a disputare per la prima volta nella storia della pallacanestro a Sora la partecipazioni ai play off di serie B, ma al di là dei risultati lusinghieri, si è dimostrato essere professionalmente preparato ma soprattutto persona di valore, umanamente ricca che si é guadagnata la stima e la fiducia di tutta la famiglia dell’NB Sora 2000, qualità che permettono a coach Spaziani nel rimane legato alla nostra famiglia con un ruolo diverso.

Un grazie al nostro ex capitano Marco Fiorini un giocatore che verrà ricordato da tutti a Sora come esempio di serietà e professionalità. Un ragazzo che è sempre stato in prima fila a trascinare il gruppo, sia in partita che in allenamento e che ha dimostrato un forte attaccamento alla nostra società, non lesinando mai impegno e passione che gli hanno consentito di essere elemento fondamentale del nostro gruppo. Rivolgiamo tutta la nostra gratitudine ad Federico Iannarilli per le tante emozioni vissute insieme in un magico triennio di vittorie, per quanto ha dato a tutto il nostro ambiente e per il grandissimo apporto che ha fatto da collante tra i nuovi arrivi, sia stranieri che nazionali con la società e l’ambiante esterno. Grazie a Giorgio Fiorini, Diego De Santis, Silvio De Pippo, Francesco Leucci, Daniele Testa e Vincenzo Meglio che hanno onorato con impegno e passione i colori della NB Sora 2000 portandola agli attuali livelli.

Si apre una pagina nuova per la NB Sora 2000 che si è data una bella “rinfrescata”, pur non rinunciando al raggiungimento di obiettivi sportivi importanti soprattutto con la partecipazione alla serie C Gold, dove vuole mettere al centro del proprio progetto i giovani. Da qui la scelta di affidare la guida tecnica della prima squadra e l’U20 M. a Maurizio Polidori. Per Maurizio Polidori è un gradito ritorno qui a Sora, dopo un anno sabbatico il coach romano ritorna in ciociaria, sposando in pieno questo progetto del presidente Bifera. Un progetto che porta i giovani locali e i nuovi acquisti a crescere tecnicamente, rapidamente e con coraggio.

Le prime dichiarazioni di coach Polidori: ”E’ nato tutto in una caldissima serata di fine luglio. Il presidente Stefano Bifera, il Dirigente Responsabile Damiano Carrozzo e Gaetano Berardi, rappresentante della famiglia Lucarelli mi hanno esposto una serie di idee, riguardanti la prima squadra e l’attività giovanile, e di come organizzare l’attività per la stagione 2016-2017. Ci abbiamo ragionato molto sopra e la scorsa settimana abbiamo messo a posto le ultime cose. Ed ecco che è maturato il mio ritorno a Sora. Ringrazio per la fiducia che ancora una volta mi è stata concessa. L’idea che si è deciso di trasformare in un progetto tecnico mi ha trovato pienamente d’accordo anche se so perfettamente che sarà un percorso difficile dove il lavoro di tutto lo staff in palestra e fuori dovrà, nel tempo, produrre risultati concreti. Per la città di Sora e il basket sorano è l’ennesima sfida da provare a vincere. Non sarei mai tornato alla NB Sora se avessi dovuto occuparmi di bravi giocatori ma avanti con gli anni che tanto hanno dato al basket sorano, ma che difficilmente si sarebbero calati con lo spirito giusto in questa nuova esperienza, avevo bisogno di stimoli forti e tutta la società ha fatto in modo che ciò si avverasse.

Una squadra giovane anzi giovanissima, nessun senior, tutti ragazzi che insieme a noi hanno prima condiviso e poi accettato questa nuova avventura. La nostra forza dovrà essere il lavoro in palestra e l’energia che metteranno i ragazzi per migliorarci e diventare una squadra che proverà a far divertire e vincere. La società sta investendo in giovani giocatori, così si spiega l’acquisizione di giovanissimi serbi e montenegrini e di giovani promettenti italiani a questi si uniranno i ragazzi sorani che dovranno avere prima di tutto voglia di intraprendere un percorso formativo che non ammette scorciatoie.

Uno degli obiettivi primari è portare molto presto a far diventare veri protagonisti i ragazzi volsci. La struttura ci permetterà di lavorare come e quanto vogliamo ora stiamo costruendo uno staff Tecnico Altetico e Sanitario con allenatori istruttori e dottori locali che possano essere di vero supporto ad una crescita completa dei ragazzi. Devo dare atto ai dirigenti di aver anche migliorato molto le strutture dirigenziali, mediche, logistiche, di comunicazione e di marketing. Avere una foresteria con tanti ragazzi significa avere idee chiare su come farla e come gestirla, partecipare ai campionati giovanili di ogni categoria e all’incremento del Mini Basket richiederà la partecipazione attiva di molti dirigenti. Per sviluppare una immagine accattivante della società potrà occorrono persone esperte e capaci. Su tutto questo non vogliamo e non possiamo fallire.

Ultimo tassello molto importante che mi ha fatto enormemente piacere sentire è che si profila un accordo tra due società sorane Pallacanestro Sora e NB Sora 2000, nelle quali ho lavorato con piacere negli anni passati. Se tutto ciò si realizzasse nell’unire le forze giovanili di queste società, si rivelerebbe la chiave di svolta per far crescere notevolmente il basket a Sora”. Progetto innovativo e sfida affascinante, dichiara il dirigente responsabile Carrozzo, che necessita di entusiasmo e partecipazione; pertanto ci auguriamo che i nostri già splendidi tifosi e appassionati possano con noi rendersi protagonisti di questo nuovo percorso ambizioso e legato a filo diretto con la crescita dei giovani che la NB Sora 2000 ha voluto intraprendere».

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
scrivi un commento

Commenti

wpDiscuz
scarica la nostra App
Per ricevere le notizie sul tuo smartphone o tablet: clicca qui e scarica gratis l'App
gli articoli più letti