7 novembre 2013 redazione@sora24.it
LETTO 980 VOLTE

Broccostella: “Racconti – I giovani e il vescovo insieme”. (di Chiara Incani e Carla Cristini) [FOTO]

Il 3 novembre, presso il Palasport di Broccostella, per raccontarsi. La manifestazione Racconti-i Giovani e il Vescovo insieme, organizzata con grande impegno dalla Pastorale Giovanile Diocesana, ha avuto lo scopo di presentare, a tutti i giovani presenti e al Vescovo Gerardo Antonazzo, le diverse realtà e associazioni che operano nel territorio della nostra diocesi. La giornata è iniziata alle ore 9.00 con l’arrivo dei giovani partecipanti; dopo un breve saluto del Sindaco Sergio Cippitelli e del Vescovo, la mattinata è proseguita con le testimonianze delle associazioni presenti, sotto la regia del presentatore Davide Papa, speaker radiofonico di Lazio Radio e di ITV.

BROCCOSTELLA_002_660

I primi a salire sul palco, sono stati i ragazzi dell’Azione Cattolica Diocesana, seguiti dai gruppi Scout AGESCI della zona Sora uno e Roccasecca uno; da rappresentanti del cammino Neocatecumenale provenienti dalla Basilica di San Domenico Abate di Sora; dal gruppo dei Giovani a Lourdes; dai giovani volontari dell’UNITALSI e da un gruppo di rappresentanti della Pastorale Vocazionale. Ciascuno di essi ha raccontato brevemente le attività che si svolgono durante l’anno e ha messo in evidenza l’aspetto fondamentale del loro cammino, creando un mosaico di esperienze, in cui ogni tessera, è formata da uno degli aspetti della vita cristiana: l’impegno nelle parrocchie, nella diocesi e in ambito cittadino; la preghiera e il discernimento; la solidarietà verso chi è diverso. Ogni gruppo, attraverso il suo portavoce, ha anche testimoniato la gioia di sentirsi parte di un’associazione e di come ciò sia il mezzo per crescere anche spiritualmente, arricchendosi di esperienze di fede vissute con tanta allegria. Per ultimi, sono saliti sul palco i giovani che, questa estate, hanno partecipato alla Giornata Mondiale della Gioventù svoltasi in Brasile: un’esperienza vissuta come un momento di grande crescita interiore.

BROCCOSTELLA_003_660

I giovani della GMG hanno voluto trasmettere la gioia e lo spirito di questa manifestazione, realizzando il primo Flashmob della diocesi in onore del vescovo; circa quaranta ragazzi, indossando magliette con i colori della bandiera del Brasile e guidati dal maestro Spartak Halilaj, hanno invaso il centro del palco ed eseguito la coreografia dell’inno ufficiale della GMG di Rio, lanciando, nel finale, tanti palloncini colorati verdi e gialli. Singolare la storia personale del giovane Spartak, nato in Albania ma trasferitosi in Italia all’età di 12 anni, dove ha potuto studiare ballo latino – americano, per diplomarsi poi in danza moderna, jazz e contemporanea presso l’Accademia di danza Del Ballerino Kledi Kladiu. Ma in Italia Spartak ha anche abbracciato la religione Cristiana, ricevendo il battesimo nel 2009, e nel 2013 ha ricevuto la Cresima dal Vescovo Don Gerardo. Proprio l’unione del ballo e della sua fede ha dato vita al Flashmob Diocesano.

BROCCOSTELLA_001_660

Alla fine delle testimonianze, il Vescovo, ha voluto evidenziare l’importanza della condivisione delle singole esperienze: «Ognuna di esse serve a costruire l’unità della chiesa»; ascoltare le testimonianze di ciascuno permette di ..vedere una chiesa che si completa grazie alla partecipazione di tutti. Il filo conduttore di tutto è Gesù, che vive in mezzo a noi e ci ispira dando a tutti la forza di impegnarsi e di realizzare grandi cose perché la nostra è la fede in una persona viva e presente in mezzo a tutti noi. La mattinata si è conclusa con la celebrazione della Santa Messa presieduta dal Vescovo, il quale durante l’omelia, partendo dall’episodio di Zaccheo, raccontato dall’evangelista Luca, ha sottolineato come Gesù «..guarda dentro ognuno di noi al di là delle apparenze, parla al nostro io profondo, entra dentro il nostro cuore e ci incontra personalmente»; perciò tutti dobbiamo affidarci a Lui che ci conosce, e non preoccuparci delle apparenze.

Nel pomeriggio poi la festa, con canti, balli e una piccola esibizione del coro Le voci dell’anima. Ma il messaggio della giornata sta nel lancio della Scuola di preghiera per i giovani che si sta programmando e che partirà in questo nuovo anno pastorale, affinché i giovani imparino a riscoprire la bellezza e l’importanza della preghiera come un raggio che lega a Gesù nella vita di ogni giorno. Un ringraziamento particolare da parte degli organizzatori al Sindaco Cippitelli e al Vicesindaco Conte per l’utilizzo del Palazzetto dello Sport per lo svolgimento della festosa manifestazione.

Chiara Incani e Carla Cristini

Commenti

wpDiscuz
Menu