7 febbraio 2014 redazione@sora24.it
LETTO 10.993 VOLTE

CARO MINISTRO LORENZIN, ECCO IL “VERO” PRONTO SOCCORSO DI SORA…

Citando Primo Levi, sebbene il contesto del pronto soccorso dell’Ospedale di Sora sia profondamente diverso da quello dei lager o dei gulag, ci domandiamo “Se questo è un uomo”. Inguaribile vizio degli italiani, ahinoi, è il voler fare bella figura quando arriva il “politicone”, perché sennò “è brutto”. Come diretta conseguenza di tale deplorevole vizio, si verificano situazioni a dir poco paradossali come quella che ha visto protagonista il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, qualche giorno fa.

PRONTO_SOCCORSO_1

La rappresentante dell’esecutivo Letta, giunta a Sora per visitare l’Ospedale SS.Trinità, si è trovata al cospetto di una struttura in gran forma e tirata a lucido. Particolarmente splendente era il pronto soccorso, che presentava connotati completamente diversi da quelli abituali. Di solito, infatti, i malati vengono “parcheggiati” nelle stanze perché nei reparti non c’è posto, lo si può facilmente riscontrare osservando le fotografie scattate stamane.

PRONTO_SOCCORSO_2

Caro ministro Lorenzin, quella che vede è la VERA situazione dell’Ospedale di Sora (e, presumiamo, degli altri 2-3 nosocomi della provincia), non quella che le hanno mostrato per fare bella figura qualche settimana fa. Perché accade questo? Semplice: 3 ospedali per un totale di circa 900 posti letto sono pochi per una provincia di 500 mila abitanti. La donna, a nostro parere, è un essere palesemente superiore all’uomo in quanto a sensibilità ed umanità: ebbene, Beatrice, faccia qualcosa di concreto per questa nostra gente. Grazie.

Lorenzo Mascolo – Sora24

Commenti

wpDiscuz
Menu