3 settembre 2014 redazione@sora24.it
LETTO 5.522 VOLTE

Cartiera del Sole e Provincia di Frosinone (di Maurizio D’Andria)

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota stampa a firma di Maurizio D’Andria.

«Dopo aver letto la difesa della Provincia di Frosinone in tribunale civile che cita il documento allegato (per cui ne ho fatto richiesta di copia), per la CLASS ACTION intrapresa da 102 cittadini/e sorani contro la Burgo SpA, la Regione Lazio, la Provincia di Frosinone e il Comune di Sora, ecco che viene fuori che molti camini ed impianti della Cartiera del Sole non sono a norma e che debbono essere urgentemente messi a norma.

Ora, nel 2013, la Provincia “diffida” la Burgo SpA e sanziona le emissioni e i camini fuori legge, anche quelli “non autorizzati”. Ci voleva uno che rompesse, che vi portasse in tribunale, per farvi alzare le chiappe dalle sedie e fare qualche ispezione di routin. intanto il 22 gennaio 2009, nonostante i camini da voi sanzionati fossero fuori legge ANCHE ALLORA, avete concesso l’Autorizzazione Integrata Ambientale alla Cartiera del Sole. Questo documento lo porto in visione al giudice della Class Action.

Hanno rilasciato l’A.I.A. sia per gli “impianti esistenti” che “nuovi/turbogas”. Degli “esistenti” però non si mai visto alcun documento ed anzi, si è violato di sana pianta e coscientemente (perchè da me avvisati) una sentenza del TAR dell’Emilia Romagna sulla “INDIVISIBILITA’ DEGLI IMPIANTI” (sommatoria degli elementi inquinanti da vecchi e nuovi impianti) in contesto A.I.A.

Vedremo se il Giudice vorrà applicare la Legge e fare Giustizia. Io credo di sì. Oggi scopriamo che gli impianti “esistenti”, quelli citati in documento, non erano a norma. Noi lo avevamo già detto al dirigente S. Colasanti e all’assessore Antimo Simoncelli in sede di conferenza dei servizi. Ci ridevano in faccia. A leggere la firma del documento, almeno Serafino Colasanti non è più “il dirigente” dell’ufficio Ambiente. Uno di meno. E siamo soltanto all’inizio».

Maurizio D’Andria

Commenti

wpDiscuz
Menu