martedì 17 novembre 2015

Dopo la vittoria niente riposo ma… tutti a scuola. Veri campioni quelli del Sora!

La Globo Banca Popolare del Frusinate Sora continua a farsi promotrice del benessere psico-fisico proprio laddove si iniziano a impartire le primissime lezioni di vita, sabato scorso infatti mister Colucci e i suoi atleti hanno incontrato i piccoli studenti della scuola primaria “Ruggeri” di Sora, facente parte del secondo istituto comprensivo. Ed è proprio tra i banchi che inizia la formazione, non solo quella culturale ma anche caratteriale e fisica. Lo sanno bene in società Argos Volley per cui è questa la fascia d’età sulla quale iniziare a lavorare bene, a far conoscere e comprendere quanto una corretta alimentazione, abbinata a uno sport di gruppo come lo è il volley, possa contribuire in modo determinante a crescere in maniera giusta, senza mai mettere da parte anche l’atmosfera giocosa e gioiosa di una disciplina di squadra.

Hoogendoorn palleggio (2)

A spiegare tali concetti e molto altro ancora, il capitano della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, il palleggiatore Marco Fabroni e l’opposto Sjoerd Hoogendoorn, accolti con un entusiasmo incredibile dai bambini del plesso. Davvero tantissimi i quesiti dei piccini, da quelli che strappano un sorriso come la curiosità relativa ad altezza dei giocatori, taglie, numeri di scarpe, fino a domande molto più complesse riguardanti allenamenti, tecniche di gioco, ruoli degli atleti, alimentazione da seguire, a quale età è possibile iniziare a giocare a pallavolo. Fabroni e Hoogendoorn non si sono certo risparmiati, raccontando al piccolo pubblico le loro esperienze e spiegando che già dai 5 anni è possibile seguire i corsi di minivolley targati Globo per poi magari continuare nel settore giovanile e, perché no, arrivare nel mondo del professionismo.

Hoogendoorn (2)

Al lungo e divertente dibattito è seguito poi l’attesissimo momento della pratica: gli scolari si sono quindi attentamente disposti in fila e cimentati nei fondamentali di palleggio, bagher e schiacciata. La prima a esprimere tutta la soddisfazione derivante dall’incontro è l’insegnante Daniela Izzi: “E’ stato molto interessante approfondire la conoscenza di una realtà come quella della pallavolo professionistica e di come questo sport sia vicino a noi, di quante possibilità possa dare ai giovanissimi che, divertendosi, possono fare del sano esercizio. Disponibilissimi i campioni che quest’oggi ci hanno fatto visita e che sono stati letteralmente sommersi dalle richieste dei nostri alunni. Mi ha fatto un enorme piacere vedere i piccoli così stimolati e motivati. Un incontro sicuramente più che positivo per tutti”.

Fabroni-Hoogendoorn (2)

Capitan Fabroni è uscito dalle mura scolastiche con il sorriso sulle labbra e la soddisfazione di essere riuscito nel suo compito di uomo, padre ed esempio per gli adulti di domani, oltre che di giocatore: “E’ stata un’esperienza bellissima questa con le scuole elementari. Mi ha sorpreso vedere una partecipazione così intensa e appassionata e sono felice di aver dato modo ai piccoli di sentire appagate le loro richieste. Con mio figlio Andrea a casa, ho una certa dimestichezza nel rapportarmi con i bimbi, per cui tutti si sono sentiti molto a loro agio così come anche io lo sono stato. Lo ammetto, mi sono divertito tantissimo con tutti i bambini!”.

Fabroni m (2)

Bimbi (2)

alunni (2)

Ufficio Stampa – Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
Menu
Ciociaria24