4 gennaio 2015 redazione@sora24.it
LETTO 10.344 VOLTE

Due tipi di autovelox entreranno in funzione sulla strada per Forca d’Acero

Sulla ex SS 509, data la sua pericolosità, la Prefettura ha autorizzato l'uso dei dispositivi elettronici per il controllo della velocità.

L’obiettivo è contenere il numero di incidenti che si verificano sulla ex strada statale 509, l’attuale strada regionale per Forca d’Acero. Per questo motivo la giunta del Comune di Atina ha disposto la gara per noleggiare dispositivi per il controllo elettronico della velocità istantanea e media. La notizia è riportata su La Provincia Quotidiano di oggi, domenica 4 gennaio 2015, nell’articolo a firma di Luciano Nicolò.

Nel testo si legge che gli autovelox saranno di due tipi: uno per il controllo della velocità istantanea ed un altro per quella media, praticamente una specie di «tutor  che registra lungo un determinato tratto di strada se è stato violato il limite consentito imposto dalla segnaletica».

La ditta che si aggiudicherà la fornitura dei dispositivi si occuperà anche dei servizi di recupero e riscossione. La durata del servizio è stabilita in 36 mesi. La Polizia Locale di Atina utilizzerà i dispositivi lungo la strada per Forca d’Acero, arteria dove è autorizzata l’attività di controllo remoto del traffico come da decreto della Prefettura datato Novembre 2013.

Commenti

wpDiscuz
Menu