18 agosto 2011 redazione@sora24.it
LETTO 654 VOLTE

Estemporanea di pittura sul lago dei bambini di Posta Fibreno

Tutti bambini  dai quattro ai dieci anni. Ed in  trentadue sono stati  a rispondere alla proposta di  partecipare alla estemporanea di pittura organizzata a Posta Fibreno in occasione della “Festa del Crocifisso del lago”. Un’iniziativa originale, didattica ed artistica che si tiene ormai da quattro anni e che sta affermandosi come occasione di incontro, di crescita, di passione, di cultura e di gioco. L’idea dell’estemporanea di pittura nacque per far esprimere artisticamente  i bambini del territorio, facendo loro descrivere l’immagine e  la poesia del   lago. Ma anche come  il caratteristico specchio d’acqua e l’ambiente circostante,  apparivano ai loro occhi. Così, armati dell’occorrente necessario, per una intera mattinata, sotto lo sguardo attento e vigile dei genitori, dei turisti e degli organizzatori, questi coordinati da Luigi Iannotta, i 32  “mini – artisti”, si sono confrontati a suon di colori, pennelli, tavolozze e cavalletti. Per loro è stata l’occasione di un altro bellissimo gioco. Davanti ai piccoli occhi solo il lago, la sua natura, le gallinelle, le folaghe, i pedalò,  la lunga staccionata e tanta, tanta fantasia. Intorno, in silenzio e meravigliati, molti adulti ammirati e affascinati nel seguire le pennellate e le curiose  intuizioni artistiche dei bambini. Ne sono nati dei piccoli “capolavori”, come solo i bambini sanno creare; originali e variopinti, tutti con la caratteristica e l’impronta personale di ognuno. È stata una mattinata di impegno e di divertimento, condotta con serietà ed attenzione. Un laboratorio creativo di alto valore educativo che ha dato modo ai bambini partecipanti di interpretare e imprimere  forma e dimensione alle immagini di un territorio prezioso, visto sempre da vicino e  familiare, ma  questa volta,  vissuto  attraverso la fantasia ed  una esperienza divertente ma  diversa.

Il 24 agosto, alle ore 19.00 a Carpello, dove le opere saranno esposte in una  mostra tutta particolare,  i trentadue bambini saranno  premiati individualmente. Verranno proclamati tutti vincitori “ ex aequo” del primo premio, perché coralmente bravi e certamente autori di una propria eccezionale visione artistica  di un bellissimo lago da salvaguardare, da conservare e da rispettare fin da piccoli. In futuro, certamente  saranno  proprio loro i garanti di questo angolo unico ed accogliente. Ed eccoli qui, in ordine alfabetico, i nomi dei “mini – artisti”: Alessia Conflitti, Alessio Di Carlo,  Stefano Di Carlo, Giulia Di Domenico, Riccardo Fantozzi, Maria Farina,  Emma Gabriele, Mattia Gabriele, Francesca Gizzi , Giulia Gizzi,   Maria Iannotta ,  Vincenzo  Iannotta, Francesco Filippo Lecce, Marco Lecce, Alessandro Macedonia, Elisabetta Maras, Francesco Maras, Manuel Marcelli, Giorgio Martini, Manuele Mele, Valeria Mele, Loreta Petitta, Michele Petitta, Teresa Petitta, Alessia Quadrini,  Marianna Quadrini,  Arianna Ricci, Cinzia Spalvieri, Elisa Spalvieri, Gabriele Tuzi, Beatrice Vani, Claudia Vani.

Un evento da ripetere annualmente, da consolidare e da  mantenere fresco, semplice e genuino, così come è nato.

Gianni Fabrizio

Commenti

wpDiscuz
Menu