7 ottobre 2013 redazione@sora24.it
LETTO 415 VOLTE

Ferrovia Avezzano-Roccasecca: sempre più persone partecipano alle riunioni del comitato nato per salvare la linea

Il giorno 5 Ottobre, nella sala dell’Ex Cinema Capitol di Sora, si è svolta la riunione indetta dal Comitato Salviamo la Ferrovia Avezzano Roccasecca. Nonostante il tempo inclemente, l’iniziativa ha riscosso ancora una volta un notevole successo, segno di un mai sopito interesse nei confronti del ripristino del servizio ferroviario.

Molti gli interventi di cittadini, studenti e pendolari. Tra i tanti, merita menzione quello del sig. Gabriele Bariletti, Vice Presidente dell’Osservatorio Regionale Trasporti Lazio, organismo al quale il Comitato aderirà a breve ed insieme al quale si impegna ad approfondire l’analisi del ruolo RFI- Stato-Regioni- Trenitalia e ad informarne la cittadinanza

Dati alla mano, il sig. Bariletti ha evidenziato come la nostra ferrovia, proprio perché oggi “sospesa” e non “chiusa”, fa parte ancora della rete ferroviaria per cui lo Stato, cioè i cittadini, versa il contributo a RFI per il mantenimento ed ammodernamento delle linee. Di fatto i treni non passano, ma il peso su ciascun contribuente si traduce in circa 180 euro all’anno di spesa Oltre al danno, la beffa! Erano presenti alla riunione anche alcuni studenti delle scuole superiori che hanno riportato con schiettezza e semplicità i numerosi disagi che stanno incontrando con il servizio sostitutivo, fino all’estrema conseguenza, per alcuni di loro, di non riuscire a salire sui bus ed arrivare a scuola.

Il Comitato ha aperto pertanto un canale di comunicazione con le Scuole e le Università, al fine di portare all’attenzione delle Autorità competenti i pesanti disagi che questo stato di fatto ha comportato per gli studenti, maggiori fruitori del servizio. Facile prevedere, con l’imminente arrivo della stagione invernale, l’acuirsi delle difficoltà.

Presente alla riunione anche il Consigliere Giovanni D’Amico, che si è fatto portavoce della Regione Abruzzo, confermando il massimo impegno dell’Ente a trovare anche soluzioni alternative di gestione del servizio, già in esame. Il Consigliere ha richiamato inoltre quanto accaduto nel 1985 quando, paventandosi già allora il rischio di una chiusura, i cittadini si mossero in massa per la difesa della linea e le Istituzioni credettero fermamente nel voler garantire ai propri cittadini il mantenimento di un servizio così prezioso.

Ci uniamo al suo monito di una maggiore collaborazione e convinzione di tutti in questa ‘impresa’. L’esito dell’incontro ha rafforzato la volontà del Comitato e dei suoi membri nel continuare l’opera per la riapertura della linea sia verso le Istituzioni, sia verso la cittadinanza.

Già a partire dal prossimo martedì 8 ottobre, nella riunione indetta dal Comune di Sora, alla quale sono stati invitati i Sindaci interessati e le Regioni di competenza, il Comitato chiederà un impegno fattivo delle Istituzioni, per fare fronte comune ed evitare che si intraprendano iniziative sparse disperdendo forza ed energia. Chiederà inoltre un impegno maggiore dei Sindaci nel coinvolgere i cittadini dei propri Comuni.

Il Comitato, plaudendo alla iniziativa a livello parlamentare già presentata alla Camera dall’On. Pilozzi, si impegna per un ulteriore intervento a livello governativo da parte dei rappresentanti parlamentari laziali ed abruzzesi. Ricordiamo infine che il Comitato è aperto a tutti i cittadini che vogliono prendere attivamente parte alle iniziative promosse ed, a tal fine, informa che prosegue il tesseramento, rinnovando l’invito a prendere contatti ai recapiti 333 2604627 / 339 8290627 o all’indirizzo e-mail: salviamo.avezzanoroccasecca@gmail.com, certi che abbiamo bisogno del contributo delle idee di ciascuno.

Commenti

wpDiscuz
Menu