3 settembre 2013 redazione@sora24.it
LETTO 744 VOLTE

Ferrovia: resoconto dell’incontro di oggi ad Avezzano fra assessore Morra istituzioni e comitati

Si è tenuto oggi martedì 3 settembre (e non ieri, come erroneamente indicato da alcuni organi di stampa) presso il Comune di Avezzano l’incontro con gli Assessori Regionali Morra e Di Paolo, i rappresentanti dei Comuni della Valle Roveto, di Sora e di Roccasecca, e dei Comitati e Associazioni che intendono tutelare la tratta ferroviaria Avezzano Roccasecca, tra i quali il Comitato Interregionale “Salviamo la ferrovia Avezzano Roccasecca”.

L’incontro è stato particolarmente fruttuoso: tutti gli intervenuti hanno manifestato l’interesse e la determinazione ad evitare la chiusura della linea che qualcuno ha ribattezzato “degli studenti”. Chiusura di cui oggi non si ha nessuna notizia ufficiale, rimanendo annoverata tra i“fondati timori” (non sono mai state smentite da Trenitalia e da RFI le comunicazioni circa la riapertura del prossimo 9 settembre, sia pur con l’orario disagiato degli ultimi mesi, nè tuttavia le ‘voci’ della non riapertura).
L’incontro ha evidenziato ancora una volta come il vero problema sia esclusivamente infrastrutturale, in quanto occorre lavorare per il ripristino dell’armamento nel tratto Balsorano – Capistrello. Il problema quindi non è di scarsa redditività per mancanza di utenza: per Trenitalia (gestore dei convogli) i PASSEGGERI CI SONO e la linea non è in perdita!!!

Per questo si prende atto e si condivide la richiesta avanzata dalla Giunta Regionale dell’Abruzzo ad RFI SpA, volta ad ottenere (finalmente) non solo una presa di posizione ufficiale del gestore dell’infrastruttura circa la paventata sospensione ad libitum del servizio ferroviario, ma anche a conoscere tutte le iniziative intraprese o da intraprendere da RFI stessa per la risoluzione dei problemi alla struttura ferroviaria: tipologia di lavori da effettuare, data inizio e fine lavori, finanziamenti, costi ecc.). Informazioni quantomai necessarie laddove si consideri che, come è emerso nel corso del dibattito, da un lato le vere criticità riguarderebbero non tutta l’estesa ma solo piccoli tratti e, dall’altro, la permanenza del servizio sostitutivo di bus creerebbe, alla imminente ripresa delle scuole, notevoli problemi di trasporto e mobilità per quei studenti e pendolari – soprattutto della Valle Roveto – che fino allo scorso giugno facevano affidamento sulla sicurezza e celerità del vettore ferroviario.

Il Comitato Interregionale “Salviamo la ferrovia Avezzano Roccasecca” intende supportare tutte le iniziative intraprese a livello istituzionale volte ad ottenere il ripristino pieno ed effettivo della linea ferrata ed intraprenderne direttamente per il rilancio della stessa. Inoltre, il sodalizio trans-regionale del Comitato sta lavorando affinché si possano ottenere dalla cittadinanza informazioni utili a conoscere le necessità attuali del trasporto pubblico su ferro su tutta la tratta, non solo del tratto abruzzese, e a suggerire quei miglioramenti utili ad un incremento dei viaggiatori (tempi di percorrenza, integrazione ferro/gomma, cadenzamento orario, collegamenti verso Roma diretti o tramite miglioramento delle coincidenze ai capolinea, acquisto di nuovi treni).

A tale ultimo riguardo e su tali ultimi temi, i responsabili del Comitato invitano nel frattempo tutti coloro che hanno interesse a far pervenire lamentele, suggerimenti o idee alla casella di posta elettronica salviamo.avezzanoroccasecca@gmail.com, oppure alla pagina Facebook “Salviamo la Ferrovia Avezzano Roccasecca”, o ancora ai numeri 3332604627 (Avv. Emilio Cancelli) e 3398290627 (Ing. Rosaria Villa).

Infine, in merito ad alcuni articoli diffusi – oggi martedì 3 settembre – sui quotidiani locali il Comitato Interregionale “Salviamo la Ferrovia Avezzano – Roccasecca” ribadisce chiaramente che non si pone CONTRO Trenitalia, RFI o le Istituzioni. Il Comitato Interregionale “Salviamo la Ferrovia Avezzano – Roccasecca” si pone PER i pendolari, in un clima propositivo e di estrema collaborazione che miri a rendere più efficiente la linea, a beneficio dei pendolari e dei gestori!

Commenti

wpDiscuz
Menu