mercoledì 21 maggio 2014 redazione@sora24.it

«Si presentano molto ben vestiti». Sora: raffica di furti anche a Madonna della Figura

«Si presentano molto ben vestiti e se riescono a farsi aprire è la fine: studiano nel dettaglio l’interno dell’abitazione e la notte successiva colpiscono, complice la totale assenza di illuminazione pubblica. Ormai siamo costretti a fare i turni di guardia per difendere le nostre case». Sembra la trama di un film già visto, quello dei furti a Sora Nord, ma stavolta a parlare sono i residenti della zona collinare intorno al Santuario Madonna della Figura (vedi foto copertina – Fonte Google Map).

L’ultimo furto è avvenuto in un’abitazione Lunedì sera (19 Maggio ndr), altri sono stati messi a segno nelle scorse settimane. La storia peraltro va avanti da mesi, probabilmente con modalità differenti, ed ha procurato grande nervosismo tra le famiglie della zona. «C’è chi dorme con il fucile accanto al letto, ho detto tutto. Più volte, tra l’altro, alcuni di noi si sono recati presso in Comune per chiedere qualche punto luce, senza tuttavia ottenere riscontri concreti (via Madonna della Figura non è illuminata, fatta eccezione per la parte nei pressi del Santuario e quella pianeggiante ndr).»

Nel frattempo i malviventi continuano a portare via di tutto, compresi soldi e monili d’oro. Oltre all’illuminazione stradale la gente chiede più sicurezza e controllo: «Sarebbe opportuno un pattugliamento più frequente della zona, che, ribadiamo, è completamente al buio e quindi più esposta al pericolo di furti soprattutto nelle ore notturne».

Peccato non poter riportare su questo foglio elettronico le espressioni dei volti dei residenti, impauriti, sfiduciati, tristemente rassegnati. «È la fame signora, cosa vuole farci», questa sarebbe la risposta ricevuta da una donna, che non ha voluto dirci chi avrebbe pronunciato tale frase. Da parte nostra, non possiamo far altro che ribadire un concetto che scriviamo da mesi: una o due pattuglie della polizia locale in servizio nelle ore notturne, con il compito di perlustrare le periferie di Sora, potrebbero rappresentare un buon deterrente per i ladri. Ma soprattutto, un segno di rispetto nei confronti della gente che vive qui.

Lorenzo Mascolo – Sora24

Commenti

wpDiscuz