13 febbraio 2017 redazione@sora24.it
LETTO 365 VOLTE

Giorgio Trombetta su Sanità: «Ecco come e quando potremo parlare di inversione di tendenza»

Così il Dr Giorgio Trombetta, medico in forza al reparto di Oncologia dell’Ospedale SS. Trinità di Sora nonché consigliere comunale di Isola del Liri, sulla riorganizzazione della Sanità nella nostra provincia.

«In questi giorni si stanno decidendo le sorti e le linee strategiche della Sanità della nostra Provincia. Fondamentale sarà creare il Reparto di Neurochirurgia presso lo Spaziani di Frosinone, al fine di poter finalmente realizzare il sogno di vedere nascere nella nostra Provincia il DEA di II livello. Sarà la prossima la settimana decisiva e decisivo sarà l’operato delle forze politiche della Provincia di Frosinone.

In settimana sembra che la Commissione incaricata ad esaminare il piano disegnato dal Direttore dell’ASL di FR abbia bocciato il tutto. Resta la speranza, però, che si possa tornare indietro. In gioco c’è l’assistenza sanitaria dei cittadini del nostro territorio. Non avere la Neurochirurgia a Frosinone e, di conseguenza, non avere in Provincia il DEA di II livello, significherebbe continuare con i trasferimenti dei pazienti, in gravi condizioni di salute ed a rischio di vita, verso la Capitale, negando loro, così, l’immediata, dovuta e giusta assistenza sanitaria. La nostra Provincia è quella che, più di tutte, ha sofferto dei tagli imposti alla Sanità al fine di rientrare del “buco” di decine di milioni accumulato negli anni. È questo il momento di realizzare un sogno. Può questo essere il giusto segnale da mostrare a cittadini ed agli utenti della nostra ASL che realmente qualcosa stia cambiando. Solo così potremo finalmente parlare di “inversione di tendenza”».

Commenti

wpDiscuz
Menu