21 maggio 2015 redazione@sora24.it
LETTO 1.585 VOLTE

Il CT Sandro Polsinelli presenta la squadra degli Europei e ricorda Gilberta Palleschi, sua cugina

«Prima di tutto desidero esprimere la mia e la nostra vicinanza alla famiglia Palleschi per il dramma che continuano, o meglio, che continuiamo a vivere. Mia cugina Gilberta partecipava sempre, essendo più volte presente anche fisicamente sul campo, alle più importanti manifestazioni. Il Suo ricordo ci accompagnerà in tutti i nostri percorsi. Tutta la Squadra invia un abbraccio affettuoso a mia zia Elia, a mio cugino Roberto ed a quanti gli sono vicini».

Esordisce così il Commissario Tecnico FITAV per la Fossa Universale, dott. Sandro Polsinelli, prima di rivelare la composizione della rappresentativa nazionale convocata per il Campionato Europeo FITASC in programma nei gg. 11 – 14 giugno a Ychoux (Francia).

Questa la squadra selezionata dal CT volsco per il Campionato d’Europa 2015 in programma ad Ychoux (Francia) nel mese di giugno pv. Senior: Alessandro Camisotti, Gianluca Muoio, Renzo Baldinotti. Junior: Andrea Trabucco, Nicolo’ Fabbri, Davide Rosicarelli. Lady: Daniela Mazzocchi, Maria Carmela Petrella, Roberta Pelosi. Veterani: Gildo Grondona, Carmelo Crisafulli, Franco Sozzani. Master: Giorgio Ravera, Marco Vaccari, Giorgio Bottigella.

«Ho definito la Squadra al termine della prima prova del circuito di Coppa Europa e del Mondo – afferma Polsinelli. Sono soddisfatto del rendimento degli Atleti selezionati. Ora ci attende l’ultimo appuntamento prima dell’Europeo, il GP della Repubblica Ceca, che rappresenterà un ulteriore, importantissimo, test di rendimento agonistico».

Il Ct svela poi una gradita sorpresa: «Quest’anno gareggerò anch’io per l’individuale, nelle prove di Coppa del Mondo, all’Europeo ed al Mondiale e di questo ringrazio il Presidente, Sen. Luciano Rossi per avermi ancora dimostrato affetto e fiducia. Certo, gli impegni saranno molteplici perché sarò presente come CT della Nazionale Italiana, Presidente della Commissione Tecnica Internazionale e Tiratore ma cercherò di assolverli con la dovuta dedizione e, soprattutto, senza mai trascurare la cura ed il sostegno per gli Azzurri poiché ritengo che il ruolo di CT debba avere, sempre e comunque, la precedenza assoluta su qualsiasi altra incombenza, seppur certamente gratificante».

Infine un pensiero per tutti i sostenitori: «Ringrazio la Redazione e tutti gli sportivi che hanno sempre condiviso le nostre esperienze. Invierò notizie al termine di ogni manifestazione».

Commenti

wpDiscuz
Menu