13 maggio 2016 redazione@sora24.it
LETTO 315 VOLTE

Incontro delle Caritas del Lazio a Villa Angelina presso il Centro San Luca di Sora

La pioggia battente del mattino dell’altro giorno non ha impedito ai delegati delle Caritas del Lazio, alcune decine fra direttori Caritas, sacerdoti, operatori e volontari Caritas, di ritrovarsi a Sora presso il Centro San Luca, sede della Caritas diocesana, per l’incontro periodico che le Caritas delle diocesi del Lazio vivono periodicamente. Un’iniziativa utile per confrontarsi, verificare il cammino, accogliere e valutare proposte, in vista di rispondere alle sfide sempre nuove delle realtà del territorio. Il servizio della Caritas, e non sempre se ne conosce la complessità, comprende anche questo: conoscere, valutare, verificare continuamente il cammino che le varie Diocesi fanno, per coordinare le esperienze, valutare i percorsi, modificare situazioni di incertezza, per meglio servire il bene comune.

La delegazione del Lazio ha da tempo stabilito di incontrarsi ogni volta in una diocesi diversa, sperimentando così l’accoglienza di fratelli e sorelle di “servizio” e immergendosi in modo efficace ed informale in ciascuna delle caritas diocesane. I delegati sono arrivati da Roma, Civitavecchia, Anagni, Latina, Frosinone, Sabina Poggio Mirteto, Velletri, Tivoli, Frascati, Viterbo:una presenza significativa davvero, alla quale come Caritas diocesana di Sora,Cassino,Aquino,Pontecorvo, si è cercato di riservare l’accoglienza più fraterna possibile. Bello anzitutto ritrovarsi, interessante poi incontrarsi per il qualificato confronto, guidati dal delegato delle Caritas del Lazio, mons. Cesare Chialastri, della diocesi di Velletri-Segni. I delegati diocesani sono stati accolti all’arrivo dal direttore della Caritas diocesana, don Akuino Toma Teofilo e dal vicario generale, mons. Antonio Lecce, che ha presieduto la preghiera iniziale e salutato i presenti in modo amichevole, forte dell’antica amicizia maturata nei lunghi anni di servizio come Direttore della Caritas diocesana.

I lavori si sono svolti poi nel dialogo, con la presentazione degli argomenti a tema per l’incontro fatta da don Cesare Chialastri seguiti dagli interventi dei singoli delegati. La formazione di operatori e responsabili ecclesiali, le emergenze migratorie, il territorio, le istituzioni, la dimensione profetica di annuncio, di testimonianza della Caritas nel mondo di oggi: sono questi gli argomenti più trattati nel corso dell’intensa mattinata di approfondimento e di confronto sereno e reale. A conclusione dell’incontro tutti i convenuti sono stati accolti dal vescovo, mons. Gerardo Antonazzo, presso i locali del seminario, in Vescovado. Un momento gioioso, di condivisione e di fraternità che è stato molto apprezzato da tutti. Come piccola nota di “colore locale”, non è mancata sul tavolo la nostra famosa “ciambella sorana”, fresca di mercato e fragrante saluto di buon servizio a tutti.

Antonella Piccirilli

Commenti

wpDiscuz
Menu