28 luglio 2014 redazione@sora24.it
LETTO 1.587 VOLTE

Inseguimento Anagni-Ceccano: 40km con lancio di oggetti e tentativi di speronamento

Nel pomeriggio di ieri in Ceccano i carabinieri del NORM-Aliquota Radiomobile della locale Compagnia hanno arrestato due individui di nazionalità slava, entrambi residenti in Napoli presso campo nomadi, per violenza e resistenza aggravata a pubblico ufficiale. I fatti: nella zona industriale di Anagni quattro persone alla guida della propria autovettura non si sono sono fermate all’alt imposto dai militari, impegnati nel controllo della circolazione stradale.

Ne è scaturito ne scaturiva un inseguimento iniziato in Anagni e terminato dopo circa 40 km fino a Ceccano. L’autista del veicolo in fuga ha tentato diverse volte di speronare l’autovettura dei carabinieri per assicurarsi la fuga, mentre gli altri occupanti lanciavano numerosi oggetti dai finestrini nel vano tentativo di arrestare la corsa dei militari.

Nel territorio di Ceccano, ove nel frattempo sono giunti anche i colleghi del NORM della Compagnia di Frosinone nonché delle Stazioni di Ferentino, Frosinone, Frosinone Scalo e Ceccano, l’autovettura condotta dai fuggitivi ha finito la corsa contro un muro costringendo due dei quattro occupanti a dileguarsi a piedi nelle campagne circostanti, mentre gli altri due sono stati fermati e tratti in arresto dai militari operanti. Durante tali fasi gli stessi opponevano energica resistenza cercando di aggredire i carabinieri.

Commenti

wpDiscuz
Menu